Contattaci

Noi Brugherio

La Casa di Comunità sarà pronta entro la fine del 2022

Negozi vuoti al primo piano del centro commerciale Kennedy

città

La Casa di Comunità sarà pronta entro la fine del 2022

La Casa di Comunità (CdC) brugherese aprirà entro la fine del 2022. Lo ha confermato il direttore generale dell’ASST Brianza, Silvano Casazza, al Cittadino.

Previsioni ottimistiche di inizio anno ipotizzavano un’apertura già prima dell’estate. Tempi strettissimi, difficilmente compatibili con una struttura da adeguare come è il primo piano del Centro commerciale Kennedy, dove avrà sede la CdC.

L’edificio, per la verità, non verrà stravolto. Al piano terra rimarranno i negozi che già ora sono presenti. Al primo piano, alle attività commerciali si affiancheranno i locali della Casa di Comunità. Un luogo dove saranno presenti diversi professionisti medici (dagli specialisti agli infermieri), una struttura intermedia tra il medico di medicina generale e l’ospedale. L’obiettivo della riforma sanitaria che prevede le CdC, infatti, è avvicinare la sanità ai cittadini e decongestionare il pronto soccorso degli ospedali. Oltre a promuovere l’integrazione tra ambito socio sanitario e sociale: per questo motivo, la Casa di Comunità potrebbe ospitare anche gli assistenti sociali comunali.

L’interlocuzione tra Amministrazione comunale e ASST è aperta, conferma il sindaco Marco Troiano, e il prossimo nodo da superare è quello degli spazi. Al primo piano del Kennedy quasi tutti i negozi sono vuoti (e tutta la struttura potrebbe avere un rilancio dall’arrivo della CdC), ma solo una parte sono di proprietà del Comune. È necessario acquisirne di ulteriori (in affitto o mediante acquisto) per arrivare alla metratura adeguata ad ospitare i servizi della CdC. Alcuni spazi, aggiunge Troiano, sono di aziende in fallimento, elemento che complica ulteriormente o comunque rallenta le contrattazioni. F.M.

Continua a leggere

Di più città

To Top