Contattaci

Noi Brugherio

Ultima partenza per lo scuolabus

Comune

Ultima partenza per lo scuolabus

Riparte in ritardo l’ultimo anno dello scuolabus, tre settimane dopo l’inizio della scuola, a causa “di ritardi dell’impresa”, sostiene il Comune . Salvo novità, il servizio non sarà confermato a fine 2016. Costa circa 130mila euro: troppi, secondo il Comune. «Ci salgono ogni mattina – spiega l’assessore Giovanna Borsotti – 14 bambini delle elementari e 113 delle medie. Contribuiscono con una quota di 21mila euro: il resto lo mette il Comune». Secondo l’assessore, non sono solo i numeri a descrivere un servizio che «va ripensato: di sicuro il prossimo anno non ci sarà più, in questi termini. Sono aperta a nuove proposte, soprattutto per tutelare i bimbi delle elementari. Quelli delle medie, spesso, a metà anno smettono anche di usarlo, sono più comodi ad andare a piedi».

Il principio dello scuolabus è, secondo l’assessore, «accompagnare chi si trova davvero lontano da scuola o su strade pericolose. Nel nostro comune, vale solo per Occhiate. Due terzi degli studenti delle medie che usano lo scuolabus vanno alla Leonardo: istituto centrale, facilmente raggiungibile anche a piedi». Borsotti non nasconde che «le loro famiglie sono arrabbiate, ma dobbiamo pensare alla totalità degli studenti: magari vedono tagliare un progetto che li coinvolge tutti, per destinare quei fondi ai pochi dello scuolabus».

Raccolgono le lamentele i consiglieri Massimiliano Balconi e Maurizio Ronchi, che parlano di «un servizio sociale irrinunciabile. Il Comune ha dimostrato, con il ritardo nella partenza, la solita incapacità di programmazione. E non vogliamo sentir parlare di sospensione del servizio il prossimo anno: impegneremo il Consiglio comunale a confermarlo ad ogni costo. D’altra parte loro, quando erano minoranza, lo difendevano sostenendo la necessità di andare a prendere anche un solo bambino nelle periferie più lontane, ora cambiano idea?».

Continua a leggere

Di più Comune

To Top