Contattaci

Noi Brugherio

Ronchi attacca: «Giunta cattocomunista. La sicurezza non interessa»

Politica

Ronchi attacca: «Giunta cattocomunista. La sicurezza non interessa»

«Il personale dei vigili è al minimo dagli ultimi 10 anni. I turni serali sono sospesi. Le denunce di furti sono raddoppiate (dato non confermato né smentito dalle Forze dell’ordine ndr). Giovedì ci sono stati sette furti. Tempo fa hanno rubato anche in Comune e nel magazzino comunale».

Secondo Maurizio Ronchi «è la dimostrazione che questa giunta cattocomunista non ha la sicurezza tra le proprie priorità». Insomma, secondo il consigliere comunale, il problema non sono il patto di stabilità né i conti comunali: «I soldi ci sono, basta toglierli da altri capitoli di spesa e destinarli alla Polizia locale.

Oggi i vigili sono 22, mentre dovrebbero essere 36». Un problema cronico che si trascina da anni. «Ma io effettuai 5 assunzioni», ricorda. L’attuale amministrazione «invece, spreca soldi per iniziative culturali, organizzate dai loro compagni, anziché dare fondi alla Polizia».

Quest’ultima «non ha colpe. La responsabilità è politica. Perché si è svenduta un’auto, la Lancia Libra, utilizzabile per gli appostamenti in borghese? Perché non si ringiovanisce l’età media dei vigili, che devono essere giovani e scattanti, pronti a inseguire i ladri?». La proposta: «Basta assunzioni ai servizi sociali. Se c’è spazio per nuovi dipendenti, diamoli alla Polizia».

Continua a leggere

Di più Politica

To Top