Contattaci

Noi Brugherio

Il mondo in città: alla Festa dei popoli c’è anche dom Zilli

Un momento della Festa dei Popoli del 2016

Comune

Il mondo in città: alla Festa dei popoli c’è anche dom Zilli

Entra nel vivo a giugno la Festa dei Popoli: giovedì 5 al teatro San Giuseppe c’è lo spettacolo teatrale “Nel mare ci sono i coccodrilli”, venerdì 6 alle 21 la finale di “PopUp, torneo multiculturale di calcio a 5” sul campo del Palazzetto Paolo VI di via Manin 73. Ma soprattutto, nel fine settimana, gli eventi all’area feste e in oratorio San Giuseppe.

Venerdì 7 giugno, alle 18, all’area feste di via Aldo Moro, l’associazione sociale “Coleurs du Monde” organizza la “Sagra del platano”: performance musicali, laboratori, banchetti espositivi e “Le avventure di Capo Ewondo, Patatinos e la pantera nera”, spettacolo per bambini e ragazzi. Alle 20 cena con menu etnici, a base di platano (che è una sorta di banana molto usata nella cucina sudamericana, niente a che fare con l’omonimo albero), cucinati dal ristorante milanese Akwaba. Alle 21.30 musica con il gruppo Maifriend.

Sabato 8 giugno, dalle 14.45, all’Area feste di via Aldo Moro, “Il mondo a Brugherio”: dalle 14.45 alle 16.30 ci saranno i canti dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie della città; poi le premiazioni del torneo PopUp e, alle 18, lo spettacolo teatrale “Kalo Yeleen – La luce della luna”; alle 20.45 le danze orientali e alle 21.30 musica e danze con Yriba Lilli. Per i bambini, dalle 15.30, fiabe, truccabimbi, laboratori artistici e di riuso; dalle 16.30, laboratorio di Balafon, percussioni arabe e “Il viaggio di Amal”, l’immigrazione spiegata ai bambini. Durante tutta la giornata ci saranno cartelloni, artigianato, pesca di beneficienza. La parte della festa dedicata al cibo inizia alle 16 con te alla menta e assaggi di dolci magrebini, alle 16.45 pane e cioccolata per i bambini, dalle 19.30 assaggi di cibi tradizionali dal mondo e patatine e hamburger (non solo carne).

Domenica 9 giugno, giornata di Pentecoste, la festa si sposta all’oratorio San Giuseppe di via Italia 68, con il titolo “La Chiesa dalle genti in festa”. La giornata ha inizio alle 11.30, con la Santa Messa concelebrata anche da un sacerdote dello Sri Lanka e da dom Pedro Zilli, brasiliano, vescovo di Bafatà in Guinea Bissau. Svolgendo la sua opera pastorale nella terra di missione del brugherese padre Giuseppe Fumagalli, il vescovo Zilli ha diversi amici in città: invece che incontrare solo loro, come era già stato programmato per il suo arrivo a Brugherio, incontrerà tutta la comunità. Alle 13, pranzo comunitario con primi e secondi a scelta preparati con la collaborazione delle comunità e gruppi etnici presenti sul territorio e dolce condiviso dai partecipanti (10 euro adulti, 5 euro bambini da 5 a 10 anni, gratis sotto i 5 anni, iscrizioni entro mercoledì 5 giugno nelle parrocchie o al bar dell’oratorio San Giuseppe). Dalle 14.30, pomeriggio di giochi e laboratori, musica e balli. Alle 16.30, merenda con banchetto di frittelle. A seguire aperitivo multietnico preparato dai richiedenti asilo. La giornata è organizzata dalla Comunità pastorale Epifania del Signore e dalla Caritas.

La festa avrà anche una coda sabato 22 giugno, nella biblioteca di via Italia 27, alle 17, con “Canti dall’Africa”, canzoni rap e libere espressioni proposte dai giovani richiedenti asilo con chiunque desideri unirsi al canto, e, alle 18.30, “Diversamente in danza”, danze africane dal Burkina Faso con rinfresco al termine.

Continua a leggere

Di più Comune

To Top