Contattaci

Noi Brugherio

I Diavoli Rosa cedono il passo a San Donà di Piave, ma la prestazione c’è.

Sport

I Diavoli Rosa cedono il passo a San Donà di Piave, ma la prestazione c’è.

Ancora una sconfitta per la Gamma Chimica di coach Traviglia, ma l’amaro si mischia al dolce, grazie a una prestazione convincente dei giovani Diavoli

Photocredit diavolirosa.com

Quarta giornata di ritorno, campionato di volley Serie A3 Credem Banca. Al Paolo VI in Brugherio era in programma l’incontro tra i Diavoli Rosa Gamma Chimica e il Volley Team Sand Donà di Piave, match che ha visto prevelare i veneti con il risultato di 3 set a zero. A guidare gli ospiti dalla panchina una leggenda della pallavolo italiana, Paolo Tofoli. Ai Millenials questo nome potrebbe non dire granché, ma chi ha vissuto gli anni Novanta e la plurititolata Generazione di Fenomeni sa bene chi è l’ex palleggiatore del Sisley Treviso e della Nazionale. Per il palmares non c’è abbastanza spazio, vi rimandiamo su Google, ammesso che siate a digiuno di storia dello sport.

Tornando alla partita, vittoria per San Donà, dicevamo. E se da un lato, classifica alla mano, il pronostico appare rispettato, bisogna sottolineare l’ottima prova dei brianzoli, che nonostante l’ultima posizione in classifica, frutto dei soli 4 punti conquistati, hanno reso la vita davvero molto difficile a un avversario che li sopravanzava di 17 lunghezze prima del fischio d’inizio, stazionando in piena zona playoff. Anche se il risultato finale dice 0-3, i parziali di 21-25, 22-25, 22-25 restituiscono un maggiore equilibrio sul piano del gioco. Tanto che forse si è trattata della migliore prestazione di tutto il campionato, per i padroni di casa, se si esclude la sfida di andata contro Portomaggiore. Purtroppo, l’equilibrio si spezza, come di consueto, sul filo di lana di ognuna delle tre frazioni, quando i ragazzi di coach Traviglia ancora una volta accusano il braccino, non riuscendo più a ribattere colpo su colpo agli attacchi avversari.

Nonostante il roster “corto”, effetto delle defezioni causate dai transfughi e dagli infortuni, quantomeno tra le mura amiche questi Diavoli più verdi che Rosa, data l’età media, stanno trovando finalmente una propria identità. Certo, la personalità nelle fasi cruciali di gioco ancora scarseggia, ma continuando così arriverà qualche altro punto prima o poi, a rendere meno mortificante la classifica. Analizzando le prestazioni dei singoli, il bulgaro Mitkov sta dimostrando una buona continuità nel ruolo di opposto, altri 19 punti per lui, in questo turno. Ha accusato nel finale la fatica di reggere quasi da solo il peso dell’attacco, ma per buona parte della sfida le sue pallonate recavano impresse le parole “prova a prendermi”. È stata dura contenerlo, per i ricevitori veneti. Bene anche Innocenzi e in crescita Chiloiro, 8 punti ciascuno. A referto anche Eccher, Bonacchi e capitan Piazza con 3 punti e Mirco Compagnoni con uno. La palma del migliore, a mio parere se la guadagna però Luca Colombo, nessuna punto ma autore di alcuni salvataggi prodigiosi, che ai tifosi rosanero hanno ricordato lo splendido Raffa della scorsa stagione. Migliora partita dopo partita e i risultati negativi della sua squadra non sembrano influenzare il suo percorso.

Al termina della sfida abbiamo catturato le impressioni a caldo dei due tecnici, Traviglia e Tofoli, che potete ascoltare nel video qui in basso.

Le parole di coach Traviglia e coach Tofoli a fine partita
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più Sport

To Top