Contattaci

Noi Brugherio

Grande pubblico per il ciclocross. Pirola: «Un circuito da Mondiale»

Sport

Grande pubblico per il ciclocross. Pirola: «Un circuito da Mondiale»

Grande successo e pubblico in massa per la terza tappa del Giro d’Italia di Ciclocross tenutatasi nel week end del 16-17 novembre al Parco Increa. L’organizzazione delle due società cittadine, la Lega Ciclistica Brugherio 2 e la MTB Increa, è stata come l’anno scorso impeccabile.

«C’è poco da dire, se l’anno scorso era andata bene, quest’anno è andata ancora meglio. Gli adetti ai lavori non avevano più complimenti da farci, è stato un successo incredibile – dice con orgoglio il presidente della Lcb Carlo Pirola – Gli atleti ci hanno addirittura detto che è un circuito in cui si possono organizzare tappe dei Mondiali». Soddisfati dunque gli organizzatori, che sono stati capaci di regalare una pagina importante di questo sport che resterà negli annali di Brugherio. «Sapevamo che non era semplice, gli imprevisti possono sempre capitare ma per fortuna non ne abbiamo avuti». Presente al circuito anche il presidente delle Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, il presidente della Fci Lombardia Francesco Bernardelli e il sindaco Marco Troiano.

Venendo alle gare, la prova degli uomini Elite (la classe principale) è stata vinta da Bryan Falaschi, che ha bissato il successo della prima tappa conquistando così la maglia rosa. È stata una gara incerta fino all’ultimo, con Enrico Franzoi, vincitore dello scorso Giro, è stato costretto al ritiro a causa della rottura del cambio a un giro dalla fine.
Delusione invece per Federico Mandelli (juniores), della MTB Increa, che contro ogni pronostico (era terzo in classifica generale) ha chiuso al dodicesimo posto, complice forse l’emozione del circuito casalingo.

 

Continua a leggere

Di più Sport

To Top