Contattaci

Noi Brugherio

Il Green pass obbligatorio al lavoro aumenta le richieste di tamponi: nelle farmacie, primi posti a novembre

città

Il Green pass obbligatorio al lavoro aumenta le richieste di tamponi: nelle farmacie, primi posti a novembre

Da venerdì 15 ottobre, i lavoratori, secondo quanto stabilito dal governo, per entrare in azienda, devono esibire la certificazione verde Covid-19, più conosciuta come “green pass”. Per coloro che si sono vaccinati l’accesso ai luoghi di lavoro avviene con regolarità; mentre, per coloro che hanno scelto di non vaccinarsi, è necessario eseguire per tempo un tampone con rilascio della certificazione verde per poter accedere in azienda. Il green pass, infatti, si ottiene o con la vaccinazione (e dura mesi) oppure con un tampone negativo (e dura 48 ore).

Per andare incontro alle persone che non sono vaccinate e dunque hanno la necessità di effettuare tamponi per il lavoro, le farmacie si sono attrezzate, ma la corsa ai tamponi ha creato lunghe liste di attesa che arrivano anche fino a novembre. Spesso le farmacie non riescono neppure a rispondere al telefono perché impegnate ad accogliere le persone che devono effettuare il tampone.

Abbiamo contattato diverse farmacie della città: ne è emerso che la situazione a Brugherio rispecchia un po’ quello che avviene anche in altre città. Va detto che abbiamo rilevato molta disponibilità, da parte dei farmacisti, nel cercare di dare consigli. Una cosa è certa, le farmacie che effettuano i tamponi come la farmacia Dei Mille, Increa, Centrale, Santa Teresa, Della Francesca, hanno il calendario pieno per tutto il mese di ottobre; molte di loro anche fino alla metà di novembre.

La farmacia di San Damiano consiglia di chiamare la prossima settimana per avere informazioni sui tamponi. Il consiglio che arriva dai farmacisti è quello di provare a chiamare per vedere se alcune persone hanno rinunciato e, in tal caso, si ha la fortuna di essere inseriti.

Altra cosa importante da sottolineare è la disponibilità delle farmacie ad andare incontro alle persone verificando sul computer, se al momento della telefonata, si sono liberati dei posti. Ricordiamo che, una volta effettuato il tampone presso le farmacie abilitate, il green pass è rilasciato immediatamente.

Come in tutte le situazioni nuove, all’inizio, la macchina sembra fare un po’ fatica ad ingranare. È favorito chi si è organizzato per tempo, immaginando un sovraffollamento. Ed è favorito, naturalmente, chi si è vaccinato ed è già in possesso di green pass senza la necessità di fare il tampone.

Continua a leggere

Di più città

To Top