Contattaci

Noi Brugherio

Scuola puzzle al parco Increa

città

Scuola puzzle al parco Increa

L’accoglienza creativa dei ragazzi di prima alla scuola secondaria Leonardo da Vinci

Giovedì 30 settembre il Parco Increa ha fatto da verde scenografia alla giornata dell’accoglienza dedicata agli alunni di prima media della scuola “Leonardo Da Vinci”, accompagnati dai loro professori, dai collaboratori scolastici e da preziosi e volenterosi genitori.

In quest’aulico contesto i ragazzi, divisi per sezione, si sono sfidati in divertenti giochi linguistici e logico-matematici fino alla tanto attesa gara di staffetta, tra le note di musiche selezionate dai professori e le coreografie preparate dalla professoressa Iovanna.

Così il parco si è magicamente arricchito di colori, di acclamazioni e di grande bellezza. A rendere tutto ancora più speciale sono state la collaborazione tra i ragazzi, che nella loro unicità e diversità hanno dato dimostrazione di essere coesi e, per questo, più forti. Sì, perché si sono resi conto che la forza e la ricchezza di un gruppo sta nel contributo che ciascun componente può dare ai compagni di squadra, in virtù di qualità e abilità proprie che integrano e completano quelle degli altri compagni.

Le classi, durante le attività ludiche, hanno evidenziato infatti una propensione alla collaborazione e all’inclusione di tutti i singoli componenti, nessuno escluso, a conferma del tema comune scelto quest’anno per la manifestazione dell’accoglienza alla “Leo”: “Diversi, ma uniti!”.

La riflessione su tale argomento trasversale è iniziata per i ragazzi già a partire dalla prima settimana di scuola e si è concretizzata nelle ore di Arte con la realizzazione in ciascuna classe di una grande tessera di puzzle su un supporto di polistirolo, decorata dai ragazzi con i ritagli di tante piccole mani di carta variopinte che si uniscono e si intrecciano a dimostrazione che nell’integrazione delle specificità di ognuno sta la vera ricchezza di un gruppo.

Ogni classe ha poi portato la propria tessera con sé durante il tragitto a piedi verso il parco Increa, a mo’ di stendardo del proprio gruppo. E quanta emozione ha suscitato negli alunni e nei loro professori unire, al termine dei giochi al parco, quelle sette tessere, formando un unico grande puzzle dove ogni pezzo rappresenta il contributo di ciascun alunno a un disegno comune, simbolo di un cammino da percorrere insieme nel triennio di scuola media.

Ugualmente toccante è stato il momento della premiazione finale con la proclamazione delle classi vincitrici e l’assegnazione dei diplomi e dei premi per ciascuna squadra. Infine, il rientro a scuola è stato accompagnato dall’entusiasmo dei ragazzi che brandivano il loro stendardo, insieme ai righelli, alle gomme, alle cornici e al materiale didattico ricevuto per premio!

Ma la conquista e l’insegnamento più grandi che hanno portato a casa, dopo questa esperienza, sono stati lo spirito di gruppo e il saper lavorare insieme per un obiettivo comune, uniti nella diversità, aiutandosi l’un l’altro!     

Elena Caracciolo

Continua a leggere

Di più città

To Top