Contattaci

Noi Brugherio

Il Gsa porta oltre mille atleti sulla nuova pista

Primo Piano

Il Gsa porta oltre mille atleti sulla nuova pista

Oltre mille atleti, 1091 per la precisione, hanno calcato la pista d’atletica del Centro Sportivo Comunale domenica 17 aprile. Numeri importanti e mai visti a Brugherio per la prima edizione del “Memorial Ignazio Chirico”, inserito nella quarta prova del “Gran Premio Fidal Milano”, organizzata dal Gruppo Sportivo Atletica per ricordare l’ex presidente scomparso nel maggio 2015: «Volevamo fare qualcosa di speciale per ricordare Ignazio e festeggiare la rinnovata pista d’atletica: ci siamo riusciti» dichiara con soddisfazione Alessandro Staglianò, direttore tecnico della società e responsabile organizzativo.

1091 atleti e atlete, delle categorie giovanili in età comprese tra gli 11 e i 15 anni (251 Ragazzi, 334 Ragazze, 244 Cadetti e 262 Cadette) si sono sfidati in ben ventidue specialità tra velocità, mezzofondo, salti e lanci. La grande novità è stata il ritorno del salto con l’asta, assente in città dagli anni ’90. Per Staglianò è un sogno che si avvera: «È un’emozione rivedere una gara del salto con l’asta qui. Sono venute atlete da Monza e San Donato per partecipare. Purtroppo non abbiamo ancora atleti specializzati in questa disciplina, ma ci stiamo avvicinando e presto potremo schierare anche noi qualcuno in gara».

Il Gsa ha voluto fortemente dedicare il meeting provinciale a Ignazio Chirico, indimenticato presidente della società dal 2001 al 2007. «Ignazio non amava gareggiare in pista, ma gli piaceva organizzare queste gare. Davanti a una manifestazione del genere a Brugherio sarebbe stato molto contento» lo ricorda Staglianò. Nel corso delle premiazioni, oltre al sindaco Marco Troiano e al dirigente federale Lucchi, presenti anche la moglie di Chirico, Maria, e i fratelli Gaetano e Diego.
All’interno della giornata si sono svolti anche i Campionati Provinciali giovanili di staffette, con otto titoli in palio. A livello di risultati, i cinquanta atleti del Gsa sono arrivati lontani dal podio ma si sono comunque resi protagonisti con numerosi record personali: «Sono arrivati punteggi importanti per le classifiche di società – spiega Staglianò –. A livello individuale pochi risultati, ma ci presentavamo con squadre giovani, molti atleti al primo anno». Tra le migliori in casa Gsa, Irene Fuscaldi e Miriam Malvestiti nei 1000 metri, rispettivamente quinta e sesta.

Ma i risultati, in giornate come questa, passano in secondo piano. Numeri importanti e un’intera società impegnata nella realizzazione di un’importante evento di atletica leggera: «È stato un bel momento di aggregazione, si è impegnata tutta la società con gli atleti del settore Assoluto e i Master che si sono impegnati nel supporto ai giudici e in tante altre attività».

Clicca qui per tutte le foto della manifestazione

Continua a leggere

Di più Primo Piano

To Top