Contattaci

Noi Brugherio

Immagini della fantasia, la “Paciada” delle prof di arte

Cultura

Immagini della fantasia, la “Paciada” delle prof di arte

Continuano le iniziative legate alla mostra “Le immagini della fantasia”. Sabato 13 alle ore 15,30 “Carosello di dialetti italiani”, un laboratorio creativo in collaborazione con i Sopravoce, a cura della Biblioteca civica per i bambini 8-10 anni; domenica 14 alle ore 16 “A cache coeur!”, biglietti di San Valentino in monotipia con l’illustratore Fabio Facchinetti. Iniziativa aperta a tutti.

Invece per sabato 20 alle ore 15,30 “La Paciada (altro che fast food!)” letture a cura dei Sopravoce e laboratorio guidato dalle insegnanti di Arte per i ragazzi delle medie.

«Ma chi ve lo fa fare? Ma dove trovate il tempo? Ma vi pagano?… Queste solo alcune tra le classiche domande che ci vengono solitamente rivolte – spiegano le insegnanti di Arte coinvolte nel laboratorio -. E la risposta è una sola: Si fa per passione! Verso il nostro lavoro e soprattutto, nei confronti dei “nostri” ragazzi! Ed eccoci qui, dunque, per il terzo anno consecutivo, a collaborare alle iniziative collegate alla 33° Mostra de “Le immagini della fantasia – Fiabe incantate dall’Italia”. Siamo un gruppo di insegnanti di Arte delle Scuole secondarie di primo grado di Brugherio (M. Sangalli, D. Levato, G. Pintaudi, L. Belli) o comunque residenti nella nostra città. Ragazzi delle “medie”, vi aspettiamo sabato 20 febbraio, alle ore 15,30, presso la Galleria esposizioni della nostra Biblioteca civica! Come due anni fa con le fiabe del Messico (e il nostro laboratorio sullo stile della grande pittrice Frida Kahlo) e l’anno scorso con le fiabe della Scozia (e noi con il laboratorio sugli scudi con intrecci celtici), anche quest’anno lavoreremo insieme, creando liberamente e divertendoci, al di fuori del normale contesto scolastico! Il titolo del laboratorio è: “La Paciada (altro che fast food!)”. Come avrete già intuito sarà attinente al cibo e alla buona tavola. Vi ricordiamo che la partecipazione è totalmente gratuita – basta telefonare o recarsi di persona in Biblioteca per dare l’adesione – e che non occorre portare nulla… Solo la vostra grande Fantasia!».

Continua a leggere

Di più Cultura

To Top