Contattaci

Noi Brugherio

Brugherio Calcio, parla il ds Fogagnolo: «Obiettivo salvezza»

Sport

Brugherio Calcio, parla il ds Fogagnolo: «Obiettivo salvezza»

Le prime ufficialità sono arrivate solamente ad inizio agosto, ma ora il Brugherio Calcio è pronto a ripartire per il secondo anno consecutivo in Eccellenza, dopo la sofferta ma meritata salvezza conquistata nella scorsa stagione.

Tanti volti nuovi
E ripartirà da tanti cambiamenti, a partire dalla dirigenza, con il nuovo direttore sportivo Angelo Fogagnolo, brugherese con esperienze in serie D e nella scorsa stagione al Real Milano, sempre in Eccellenza; volto nuovo anche in panchina, con Antonio Francioso che prende il posto di mister Campi. «Eravamo un po’ in ritardo a livello di programmazione, ma ora ci siamo messi a posto – spiega il ds –. La squadra è completa e la rosa è ben fatta, però potrei pensare di fare qualche colpettino in difesa oppure prendere un giovane ‘96/’97 sugli esterni».
Sarà un anno pieno di novità per la squadra della famiglia Amato; non solo nuovo direttore e allenatore, ma anche parecchi giocatori: «Sono rimasti Barrohout, Passoni e Amato. Abbiamo nove giocatori dal ’93 in su e quattordici giovani. Puntiamo sui giovani di qualità, che ci stanno già dando risposte positive» prosegue Fogagnolo.

A caccia della salvezza
L’obiettivo dichiarato è quello di «una serena salvezza. Se viene qualcosa in più ben venga. La squadra è all’altezza, abbiamo giocatori importanti che hanno sempre fatto la categoria, alcuni anche la serie D».

Già in campo in Coppa Italia
L’inizio di campionato sembra essere in salita, con due trasferte a Crema e Oggiono nelle prime tre giornate. I verdeblu sono già scesi in campo per il primo turno di Coppa Italia, rimediando una sconfitta contro il Brusaporto (3-1) e vincendo 2-1 contro il Verbano. Non è arrivato il passaggio del turno, ma il ds non fa drammi: «La Coppa serve come preparazione per il campionato, che è il nostro grande obiettivo. Dopo il miracolo della salvezza conquistata la scorsa stagione, vogliamo fare bene».

Progetto a lungo termine
Il progetto comunque, non si ferma all’obiettivo salvezza ma vuole guardare anche oltre: «Tornare a Brugherio per me è una sfida – conclude il ds –. C’è un progetto vero, che parte dal settore giovanile dove a luglio avevamo già 150 preiscrizioni. Senza fare dichiarazioni inutili, ma cose concrete. Partiamo tranquilli, ma possiamo di essere una sorpresa».

Continua a leggere

Di più Sport

To Top