Contattaci

Noi Brugherio

Diavoli Rosa in vacanza: «Un anno eccezionale»

Sport

Diavoli Rosa in vacanza: «Un anno eccezionale»

Dalla lotta per la salvezza, alla delusione per la mancata promozione. I Diavoli Rosa rinviano alla prossima stagione il sogno del ritorno in B1, dopo che la corsa dei rosanero si è fermata al primo turno dei playoff contro Montichiari.

Il trionfo in Coppa
Poco male per la squadra allenata da Danilo Durand, che in una stagione di transizione, in cui si era puntato molto sul gruppo di giovani classe 1998, ha comunque alzato al cielo la Coppa Italia di B2.

Danilo Durand

Un gruppo che può crescere
«A caldo non fa mai piacere perdere, però viste le premesse è stato un anno eccezionale – dichiara con soddisfazione Durand –. Eravamo partiti per salvarci e siamo arrivati ai playoff. La Coppa Italia non era nemmeno lontanamente nei sogni di qualcuno, e c’è stata una crescita notevole da parte dei giovani, tanti di loro sono riusciti a essere protagonisti». Dunque una stagione più rosa che nera a sentire le parole del tecnico, che può contare su un gruppo ben assortito, di età mediamente bassa, che senz’altro ha tutti i margini per migliorare in futuro: «Contiamo di continuare ad investire su questo gruppo, che mediamente è molto giovane. Il gruppo è valido, non c’è bisogno di stravolgere troppo, e sono convinto che abbia tante possibilità di crescita».

Sfortunate le giovanili
Positiva anche la stagione per quanto riguarda il settore giovanile: gli Under 19 e gli Under 15 rispettivamente campioni e vicecampioni interprovinciali sono segno che il progetto Diavoli continua ad essere valido, nonostante non siano arrivati altri titoli dalle altre giovanili. «È stata una stagione molto positiva fino alle finali regionali, dove siamo stati un po’ sfortunati a causa di infortuni importanti. C’è rammarico in termini di risultati, ma l’anno è positivo perché essere arrivati lì vuol dire che il percorso è stato fatto».

Numeri record
Infine Diavoli che esultano anche sul fronte degli iscritti: con 171 atleti è stato l’anno più florido. Numeri di tutto rispetto per una società solamente maschile. «Il progetto nelle scuole ha riscosso ancora successo e fa molto per questi numeri» con

Continua a leggere

Di più Sport

To Top