Contattaci

Noi Brugherio

Otto marzo in città: mostre, letture e graffiti

Cronaca

Otto marzo in città: mostre, letture e graffiti

Un pomeriggio all’aperto per festeggiare le donne e trascorrere un 8 marzo consapevole. L’appuntamento è per domani (domenica 8 marzo) dalle 14.30 al parchetto di via Oberan, adiacente alla palazzina del volontariato. Un evento di festa, dedicato a grandi e piccoli, organizzato dagli Assessorati alle Pari Opportunità-Sport e Politiche giovanili, in collaborazione con l’Incontragiovani e varie associazioni del territorio, come “GeA – Genere e Azione” e la Croce Rossa. L’iniziativa, denominata “A nome delle donne”, ha come obiettivo quello di «dedicare un pomeriggio alle donne e dedicarsi tempo da trascorrere insieme» dice l’assessora alle Politiche sociali Miriam Perego.

Mostre, letture, autodifesa
Il parchetto, un luogo simbolico vista la vicinanza delle sedi delle associazioni e del neonato centro antiviolenza “Cadom”, sarà teatro per tutto il pomeriggio di giochi, letture “al femminile” per bambini e adulti tratte da libri attenti alle differenze di genere  e della mostra “#Idendità di donne”, uno spazio ricco di materiale sul “femminile”, con la finalità di raccontasi attraverso fotografie, libri, oggetti e poesie. Inoltre verrà realizzato, con il contributo attivo di tutti i presenti, un murales collettivo su un compensato che verrà poi conservato come simbolo della festa delle donne. Nel corso del pomeriggio l’associazione di Arti Marziali Shishi No Nirami si esibirà nella presentazione di un corso di autodifesa femminile che prenderà il via nel mese di marzo.

L’8 marzo a teatro
Il teatro San Giuseppe festeggia le donne proponendo due spettacoli al femminile che parlano però ad entrambi i sessi. Il 13 marzo “Ferite a morte”, sul tema del femminicidio. L’8, un concerto con il suggestivo violino pop di Saule Kilaite.

Continua a leggere

Di più Cronaca

To Top