Contattaci

Noi Brugherio

Il Primo cittadino: «Volti nuovi. Lavoreremo in piena collaborazione». Ecco la Giunta di Marco Troiano; l’Urbanistica resta al sindaco

Politica

Il Primo cittadino: «Volti nuovi. Lavoreremo in piena collaborazione». Ecco la Giunta di Marco Troiano; l’Urbanistica resta al sindaco

A partire da sinistra Marco Magni, Miriam Perego, Mauro Bertoni, il sindaco Marco Troiano, Graziano Maino, Laura Valli, Giovanna Borsotti

A pochi giorni dalle elezioni, il sindaco Marco Troiano ha presentato martedì 18 giugno i componenti della Giunta comunale, gli assessori che lo affiancheranno nel governo della città. Il gruppo di lavoro è formato da tre uomini e tre donne, dunque un’equa distribuzione delle nomine e la presenza di volti giovani e nuovi. La squadra del primo cittadino è formata da Giovanna Borsotti con delega alle politiche educative ed istituzionali; Laura Giovanna Angela Valli alle politiche culturali e partecipazione; Graziano Maino politiche finanziarie, organizzazione e personale; Mauro Bertoni gestione del territorio; Miriam Perego politiche sociali; Marco Magni sviluppo del territorio.

«Saranno mantenute alla mia competenza – ha precisato il sindaco Troiano – le deleghe alla sicurezza, urbanistica, comunicazione, giovani e sport. In particolare come avevo già tempo fa anticipato ai giornali, in questa prima fase, l’urbanistica, vorrei seguirla personalmente per due motivi fondamentali: perché l’urbanistica è stato il tema sul quale l’amministrazione precedente ha avuto dei problemi che poi hanno portato alla caduta della stessa amministrazione e poi intendo avere uno sguardo personale e attento riguardo all’urbanistica. Non escludo però che ci possa essere la nomina di un assessore che segua in maniera più specifica questo ambito. Invece per quanto concerne la questione della comunicazione – sottolinea il primo cittadino – è mia intenzione seguire personalmente questo aspetto; perché secondo me è fondamentale per un’amministrazione comunicare ai cittadini il lavoro che viene fatto e poi un altro tema che mi sta molto a cuore sono i giovani e lo sport perché mi sento molto vicino alle iniziative come quelle messe in campo dall’IncontraGiovani e alle manifestazioni sportive che animano la nostra città. Ho scoperto davvero un mondo interessante quello dello sport in termini di risultati sportivi che le società brugheresi possono vantare e anche in termini di educazione allo sport e ai valori che lo sport può portare; ma, altra cosa fondamentale, l’importanza della riapertura del centro sportivo per dare una risposta concreta ai cittadini. Per quanto riguarda gli assessori, le persone che mi affiancheranno hanno volti nuovi, sono giovani e c’è una perfetta parità tra uomo e donna con tre assessori uomini e tre assessori donne. Sento forte l’aspettativa della città intera nei miei confronti e nei nostri confronti. C’è tanta attesa positiva e credo che noi in campagna elettorale abbiamo intercettato con l’idea della città che riparte il pensiero dei nostri cittadini. Ho detto agli assessori che non possiamo partire in fretta occorre darsi del tempo perché le questioni da affrontare sono tante e non possiamo pensare di affrontare tutto nell’immediato. Racconteremo ai cittadini i passi che dobbiamo fare e il nostro lavoro sarà un lavoro di gruppo e di piena collaborazione».

Per quanto concerne gli assessori nominati dal sindaco Troiano alcuni di essi da anni sono attivi in politica come Mauro Bertoni: «Ho 48 anni sono sposato sono un libero professionista e opero nel territorio con uno studio a Brugherio. Dal 2009 sono impegnato con la ex lista Angelo Chirico e ora lista Brugherio è Tua. Mi sono trovato coinvolto in questa avventura che si sta rivelando molto interessante».

Graziano Maino ha 49 anni è sposato e con due figli, ed è un consulente: «Ho incominciato anch’io a fare attività politica a Brugherio nel 2009 perché volevo impegnarmi per la città e così oggi con la lista Brugherio è Tua continuiamo e sosteniamo Marco Troiano». Giovanna Borsotti sposata e con figli è alla prima esperienza politica e la sua presenza in Giunta è stata sollecitata dal sindaco e dall’assessore Maino per la sua esperienza in campo scolastico: «Per circa 15 anni sono stata impegnata negli organi collegiali della scuola, ove ho svolto la funzione di rappresentante di classe, rappresentante della commissione mensa e di vicepresidente. Mi spaventava la politica però posso dire oggi che sono affiancata da persone valide che intendono lavorare e collaborare bene». Ai servizi sociali Miriam Perego: «Sono sposata e ho un bimbo piccolo. Sono laureata in sociologia, e dottore di ricerca in sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale. Ho collaborato e collaboro con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e sono nel Pd da quando esiste. Confido nella piena collaborazione di tutti e cercheremo di fare bene».

Laura Valli, insegnante, volto noto a Brugherio si è sempre interessata alla cultura: «Ho lavorato anni fa per la Biblioteca di Brugherio avviando la sezione di storia locale ho sempre avuto una passione per la storia locale e ho scritto diverse pubblicazioni. Ripartire dalla cultura significa avere uno sguardo sulla città che mette al centro le persone: i loro bisogni, i loro diritti e, tra questi, il diritto a vivere bene insieme». Marco Magni invece lavora per una ditta di consulenza rispetto a tematiche riguardanti la salute, sicurezza in ambiente lavorativo ed è attivo nel Partito democratico dal 2008: «Spesso si dice che i partiti fanno fatica a promuovere i giovani però posso dire che questo problema a Brugherio non c’è perché molti giovani sono coinvolti nel Pd. Dico sempre che il centrosinistra di Roma dovrebbe imparare da quello di Brugherio». Ecco dunque gli assessori brugheresi che fin dai prossimi giorni saranno impegnati per far ripartire la città da dove si era fermata.

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere

Di più Politica

To Top