Contattaci

Noi Brugherio

Vandalizzati nella notte i manifesti del PD. Troiano: «Menzogne sistematiche». Ronchi: «Prendo le distanze, la Lega non c’entra»

Politica

Vandalizzati nella notte i manifesti del PD. Troiano: «Menzogne sistematiche». Ronchi: «Prendo le distanze, la Lega non c’entra»

«La campagna elettorale vive i suoi ultimi giorni all’insegna del degrado, della menzogna sistematica e degli insulti».
Lo sostiene senza mezzi termini il Partito Democratico, a commento dell’azione notturna con cui alcuni vandali hanno incollato «scritte vergognose», per usare le parole dei democratici, sui manifesti elettorali di Marco Troiano.

«Lo abbiamo visto a partire da domenica scorsa in piazza Roma – proseguono, riferendosi probabilmente al comizio di Maurizio Ronchi (clicca qui per il video integrale del comizio) – e poi lo abbiamo capito in questi giorni, segnati dal far girare voci assolutamente false e denigratorie nei nostri confronti (peraltro in maniera poco furba, dato che comunque veniamo a saperlo)».

L’azione notturna è ovviamente a opera di ignoti, ma il Pd non si dice del tutto sorpreso: «Nulla di nuovo, da parte di chi non ha proposte e idee concrete da contrapporre alle nostre, e quindi reagisce nell’unico modo che conosce: con la denigrazione».

Di più, secondo il centro sinistra brugherese l’atto vandalico è «un clamoroso autogol, a giudicare dai commenti che stiamo raccogliendo già in questi minuti dai cittadini che hanno visto i manifesti imbrattati; pensate che alla Leonardo i ragazzi delle medie si sono messi a tentare di togliere questi adesivi».

Da parte sua, il candidato leghista Maurizio Ronchi prende le distanze dall’iniziativa, bollandola come «insensata a 2 giorni dal voto».

Ronchi assicura che un’azione vandalica del genere «non é il mio stile. Se devo dire qualcosa lo dico in faccia, nei comizi». Dichiarando solidarietà a Troiano, il candidato leghista assicura di «averlo chiamato al telefono per confermare la mia (e dei miei) estraneità all’iniziativa».

Continua a leggere

Di più Politica

To Top