Contattaci

Noi Brugherio

Gas, quattro ori all’avvio di stagione

Sport

Gas, quattro ori all’avvio di stagione

Al via la stagione outdoor per il Gruppo Sportivo Atletica e i risultati non si sono fatti attendere, con i giovani atleti che hanno ottenuto buoni piazzamenti nelle varie discipline in cui si sono cimentati. Nella prima domenica di gare sono infatti arrivati quattro primi posti.

A Cornate d’Adda, dove si è la prima delle sette tappe del “Gran Premio Fidal Milano”, protagonisti sono stati i cadetti, con un tris d’oro. Alessandro Fumagalli conquista il primo posto nel salto triplo, con la misura di11,80 metri; Eduard Lowenky Telleria Matos trionfa nel salto in alto con1,60 metri; Federico Belgiovine vince nel lancio del disco, col suo nuovo record personale di30,80 metri. Per Belgiovine arriva anche il terzo posto nel giavellotto. Tra gli altri, buoni piazzamenti per Alessando Monguzzi e Davide Anzani, rispettivamente secondo e terzo nel salto in lungo. Migliore delle ragazze risulta Daniela Mondonico, terza nei1000 metri.

A Chiari invece, juniores e allievi hanno gareggiato nel “Meeting Interregionale Assoluto”, comprendente gare di velocità e lanci. Ottima prima uscita per la solita Denise Rega, categoria allievi, che conquista il primo posto nella gara dei 100m, con il tempo di 12”43 e ottiene anche il secondo posto nei 200m. Tra gli juniores maschili si migliora Enrico Zappa, che ottiene il quarto posto nei 100.

«Sono molto soddisfatto, alla prima stagionale abbiamo dimostrato un ottimo stato di forma» è il commento dell’allenatore Alessandro Staglianò. «L’obiettivo più ambizioso sarebbe quello di conquistare la nazionale con Rega, la nostra atleta di punta, per i mondiali di luglio. Denise ha le carte in regola per farcela sia nei 100 che nei 200» dichiara Staglianò. I complimenti dell’allenatore vanno però anche a tutti gli altri ragazzi e spiega ancora: «Il nostro obiettivo è continuare a crescere, mantenendo sempre come mentalità quella di vivere lo sport con serenità, senza l’angoscia del risultato subito e per forza. Un occhio di riguardo va sempre al settore giovanile, dove l’importante è impegnarsi per dare il meglio per poi puntare ai risultati veri e propri nelle categorie assolute».

Continua a leggere

Di più Sport

To Top