Contattaci

Noi Brugherio

La Sportiva in sella, inizia l’anno del pedale

Primo Piano

La Sportiva in sella, inizia l’anno del pedale

La presentazione della Brugherio Sportiva inizia all’ora dell’aperitivo. Come a dire che è solo l’inizio e il meglio deve ancora arrivare.
«È un’emozione essere qui tutti insieme anche quest’anno a dare il via alla stagione» esordisce il presidente, Giuseppe Quartarone, per poi passare a citare gli sponsor, «grazie ai quali la società riesce a contenere i costi di iscrizione e dare materiali e mezzi di qualità agli atleti».

Anche per il 2013, spiega, «lo scopo principale della Sportiva è educare i ragazzi, insegnare il ciclismo e i valori che porta con sé. Sono la tenacia, la fatica, lo sforzo per ottenere un risultato».

Uno sport pulito, a dispetto dei casi che riempiono le pagine dei giornali. «Le vicende di Armstrong, Cipollini – precisa il presidente – non hanno niente a che vedere con noi, è proprio un altro mondo. La Sportiva per di più ha sottoscritto un codice etico rigorosissimo. Se vieni scoperto con anche solo un antinfluenzale proibito, sei fuori squadra. E non pensiate che i controlli non ci siano, anzi, appena un paio d’anni fa ci fu un controllo a sorpresa proprio nella gara di Brugherio».

Vale ancor di più per i piccoli, le categorie Giovanissimi che vedono in sella alle bici i ragazzi delle elementari. «In questo caso – spiega Quartarone – le vittorie non contano, dicono poco. Arriva primo semplicemente chi è più avanti nello sviluppo fisico, non entrano in gioco il talento e le doti personali. Qui il valore dello sport è tutto nell’educazione e nell’attività fisica».

Si iniziano a contare le vittorie nelle categorie superiori «e credo che quest’anno – rivela il presidente – qualche soddisfazione potremmo togliercela negli Allievi. Già nel 2012 abbiamo sfiorato qualche primo posto e oggi siamo migliorati».

Domenica 24 marzo la prima gara della stagione

Il servizio completo su NoiBrugherio di sabato.

Continua a leggere

Di più Primo Piano

To Top