Contattaci

Noi Brugherio

“IO Tifo Positivo”: mattinata di giochi alla ricerca di uno sport sano

Primo Piano

“IO Tifo Positivo”: mattinata di giochi alla ricerca di uno sport sano

Prosegue il progetto “Io Tifo Positivo”, rivolto ai ragazzi delle varie associazioni sportive locali con l’obiettivo di sviluppare nei giovani atleti una mentalità sportiva positiva e proporre un modello sostenibile di tifo. Nella mattinata di sabato 12 gennaio, nel palazzetto della polisportiva Cgb, è andato in scena un importante evento dell’iniziativa. Un grande evento di gioco e tifo positivo, una festa dello sport, che ha visto i ragazzi delle varie società sportive che hanno aderito al progetto coinvolti in una serie di cinque giochi amichevoli. Il progetto è ideato dall’associazione Comunità Nuova Onlus e sostenuto dal Comune di Brugherio per l’anno sportivo 2012-13. Le società brugheresi coinvolte sono: Diavoli Rosa, Cgb, Asd Brugherio Calcio, GSA Atletica, Associazione MTB Increa, Associazione ciclistica Brugherio. Presente anche la classe 1^F della scuola media Leonardo da Vinci.

Claudia Cecini e Antonio Supino, di Comunità Nuova, sono due degli organizzatori del progetto che si sono occupati di intrattenere i rapporti col Comune, dirigenti e allenatori delle varie società. «Di solito lavoriamo con le scuole, quindi con le società sportive abbiamo usato un approccio diverso, ma è stato molto interessante. Siamo riusciti a coinvolgere i ragazzi, ma anche allenatori, dirigenti e genitori. Lo scopo è quello di diffondere una cultura sportiva sana e vivere lo sport sotto altri punti di vista, come collaborazione, lealtà e rispetto delle regole» dichiara Cecini. Nel corso dell’intero progetto si sono tenuti anche incontri con testimonianze, come quella del pallavolista Andrea Zorzi e dell’ex arbitro Angelo Bonfrisco. Domenica 16 dicembre tutti i ragazzi, con genitori e allenatori, sono stati accompagnati allo stadio Giuseppe Meazza ad assistere alla partita Milan – Pescara.

Lorena Peraboni, responsabile dell’Ufficio Sport del Comune, tiene a sottolineare come «in questo progetto c’è stata la collaborazione da parte di tutti. Noi abbiamo messo attorno a un tavolo queste varie associazioni, ma poi c’è stata molta collaborazione tra di loro ed è bello vedere che le risorse, sia umane che fisiche, le hanno messe anche le società».

«Siamo l’unico gruppo in cui sono presenti anche ragazze e c’è stata un grande partecipazione» racconta la professoressa Sardi che, insieme alla prof. Vitali, accompagna la classe della Leonardo. «Questo progetto favorisce il lavoro insieme e il fare gruppo, e serve molto anche a livello educativo a scuola» continua la prof. Sardi.

Matteo Zanelli, allenatore della squadra under 12 dei Diavoli Rosa dice: «È stata senza dubbio un’esperienza positiva e credo che servirà molto anche ai genitori, perché spesso sono loro a rovinare questi sport. È stato bello vedere oggi i ragazzi mischiati nelle varie squadre, con allenatori misti. Si sono divertiti molto».

Continua a leggere

Di più Primo Piano

To Top