Contattaci

Noi Brugherio

Uomo buono e generoso, ora Fattiboni riposa in pace

Cronaca

Uomo buono e generoso, ora Fattiboni riposa in pace

È rientrata a Brugherio la salma di Carlo Rodrigo Fattiboni, morto all’età di 76 anni.

Il rito funebre è stato celebrato mercoledì 29 gennaio presso la chiesa di San Bartolomeo. Il brugherese era scomparso nel settembre del 2018 nei boschi dell’Abruzzo e di lui si erano perse le tracce. Diverse le ricerche attivate dalle unità preposte e anche i familiari hanno continuato con costanza a cercarlo. Il programma “Chi l’ha visto?” ha seguito la vicenda fin da subito.

Poi, nel 2019, la svolta, con il ritrovamento dei resti nella zona in cui l’uomo era scomparso. Fattiboni, secondo le ricostruzioni investigative, sarebbe morto sul colpo per cause accidentali, dopo essere precipitato in un burrone in località del Ponte di San Benedetto a Caramanico. Il pensionato, sportivo, appassionato anche di equitazione, potrebbe essersi perso, uscendo fuori sentiero.

I familiari dopo una lunga attesa hanno potuto riportare a casa il loro caro. Alle ricerche dell’uomo hanno partecipato non solo i vigili del fuoco, i forestali ma anche tanti volontari arrivati sul posto da tutta Italia.

Molte persone hanno partecipato mercoledì al funerale. Al termine della cerimonia, un’amica di famiglia ha letto una lettera scritta dalle figlie, nella quale hanno ricordato il carattere disponibile e buono del padre, sempre pronto a dire di “sì”. Hanno ricordato anche la sua passione per viaggi e pellegrinaggi.

A seguire, infatti, in rappresentanza del gruppo con cui spesso viaggiava, un amico ha ricordato i tanti pellegrinaggi fatti insieme ad esempio a Santiago De Compostela e sulla via Francigena. Prima della scomparsa si stavano preparando, ha ricordato, ad andare a Loreto.

Anche il parroco, don Vittorino Zoia, ha sottolineato questo aspetto, ricordando che la vita è un pellegrinaggio e Fattiboni ha raggiunto la sua meta.

Continua a leggere

Di più Cronaca

To Top