Contattaci

Noi Brugherio

L’Avis festeggia 60 anni ospitando la riunione provinciale. E rilancia con nuove iniziative che guardano al futuro

Associazioni

L’Avis festeggia 60 anni ospitando la riunione provinciale. E rilancia con nuove iniziative che guardano al futuro

L’assemblea di Avis provinciale Monza e Brianza, la prima della presidenza di Gianluigi Molinari, verrà ospitata per la sua 10° edizione dall’Avis comunale di Brugherio.

Mauro Brugali (presidente di Avis Brugherio) ha dichiarato che la scelta è caduta su Brugherio «in primo luogo perché quest’anno si festeggia il 60° anniversario di fondazione, avvenuta nel 1958. La nostra sezione è inoltre una delle più grandi del territorio brianzolo, caratterizzata da una spiccata attività nel tessuto sociale cittadino. E’ infatti la quarta Avis della Brianza per numero di soci e la terza per donazioni».

I responsabili e i delegati in rappresentanza delle 39 strutture territoriali si riuniranno sabato 24 marzo presso il Cinema Teatro San Giuseppe. L’associazione Kairós ha organizzato per loro una visita guidata al Tempietto di Moncucco.

Il presidente provinciale Molinari ha spiegato il significato dello slogan della campagna promozionale scelta per quest’anno: “Di che colore è la solidarietà? Rosso come il sangue di tutti”: «Solidarietà significa mettersi al servizio degli altri gratuitamente, donare qualcosa di sé a chi ne ha bisogno. È poi importante riconoscere che il contesto sociale in questi anni sta cambiando e dunque che è necessario rivolgersi anche alle numerose comunità straniere presenti sul nostro territorio, dobbiamo sviluppare delle iniziative che promuovano la loro integrazione anche da questo punto di vista».

«L’assemblea ordinaria di quest’anno, – continua – come da statuto, dovrà approvare le diverse relazioni e i bilanci consuntivo e preventivo. Sarà però soprattutto un’occasione per condividere le attività svolte nell’anno passato, e confrontare le strategie per migliorare alcuni punti essenziali della nostra attività».

Molinari ha poi esposto i principali obiettivi e cambiamenti in programma per quest’anno che saranno discussi durante l’assemblea: «in primo luogo Avis provinciale diffonderà il progetto di informatizzazione “AVISNet Regionale”, tra poche settimane si inizierà proprio da Brugherio. Si tratta di un software moderno che consentirà di omogeneizzare i diversi sistemi gestionali attualmente utilizzati. Ciò permetterà la un lato ai donatori di avere accesso online ai propri referti e di prenotare la donazione e dall’altro alle strutture superiori di Avis di avere a disposizione informazioni e statistiche aggiornate».

Saranno poi promosse una serie di iniziative volte a incentivare le donazioni: «Rilanceremo il Gruppo Avis Giovani, conta già una ventina di soci che si impegneranno per portare nelle Avis comunali più piccole le esperienze di aggregazione già impiegate dalle Avis comunali più grandi. Abbiamo poi avviato il progetto “Avisconto”, che consiste in una serie di convenzioni con negozi che proporranno particolari agevolazioni a tutti i donatori della Brianza. Proseguirà infine il progetto Avis@scuola, che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi alla donazione spiegando loro il valore di questo gesto».

Il sindaco Marco Troiano ha concluso evidenziando quali sono i sei punti di forza della sezione brugherese dell’Avis che la rendono particolarmente adatta ad ospitare l’assemblea: «il ruolo dei giovani, che contribuiscono in modo attivo; l’atteggiamento di apertura e sperimentazione; l’attenzione nei confronti del donatore; la cura della dimensione associativa; le capacità comunicative e la presenza costante sul territorio».

Continua a leggere

Di più Associazioni

To Top