Arresti: brugherese coinvolto nell’incendio di Cologno

Hanno preso una piega imprevedibile le indagini sull’incendio scoppiato lo scorso 17 dicembre in un appartamento a Cologno. Portando all’arresto di due persone, di cui una brugherese, mentre una terza non ancora stata individuata.

Il Corriere della sera riporta che “secondo la ricostruzione dei militari, un trentenne italiano, a seguito di una lite con alcuni spacciatori albanesi che in un appartamento al piano terra in via Einaudi, occupato abusivamente, gestivano la loro attività di spaccio, ha deciso di vendicarsi”.

L’ipotesi è che i tre ritenuti colpevoli dell’incendio, nella notte del 17, abbiano aspettato l’uscita di casa dei pusher per entrare nel palazzo e mettere in atto il loro piano, per poi fuggire in auto. Il palazzo era stato precauzionalmente evacuato.

Testimonianze e intercettazioni telefoniche e ambientali avrebbero poi portato all’individuazione dei presunti colpevoli, dei quali non sono stati comunicati i nomi.