Tre nuove aree cani: «Giochi e sicurezza»

foto di Jahela Paglione – www.jahelapaglione.it

È in fase di completamento in questi giorni la nuova area cani del parco Martiri delle foibe, noto anche come Parco della posta, in via Santa Caterina. Nelle scorse settimane è stata completata quella, nuova, in via Dorderio, mentre è stata demolita e rifatta, più grande e ombreggiata, quella del parco Increa.

I costi di queste attività sono compresi nel “global verde”, vale a dire l’appalto della città con l’azienda che cura il verde pubblico.

Le aree cani della città sono nelle vie Andreani, San Carlo, Dante, Oberdan, Dorderio, Bachelet, parco Increa, parco Martiri delle foibe. Sono aperte tutti i giorni, 24 ore al giorno

«Le aree cani della città erano così dagli anni ’90, ma le esigenze nel frattempo sono cambiate e l’amministrazione ha deciso di intervenire per renderle migliori», spiega l’assessore Marco Magni. «Si è infatti provveduto – continua – a mettere delle fontane, a recintarle opportunamente per la sicurezza dei cani nonché a installare giochi e attrezzi per loro».

Sono in programma nuovi interventi nell’area cani di via Oberdan: in particolare verrà posizionata una pensilina per garantire l’ombra ai padroni dei cani. Non è possibile, fanno sapere dal Comune, piantare alberi allo stesso scopo a causa della presenza di tralicci della corrente.

Sono da qualche settimana terminati i lavori nell’area di via Dorderio. «Si trova in un grande quartiere che necessitava di un’apposita area, era stata fortemente richiesta da molti residenti. I lavori eseguiti ci hanno inoltre permesso di garantire un passaggio pedonale che taglia il parco rendendolo così attraversabile a tutte le ore diurne e notturne», prosegue Magni, anche quando i cancelli del parco sono chiusi. Verranno invece presi degli opportuni provvedimenti, aggiunge, volti a garantire una sufficiente illuminazione nel suddetto spazio anche nelle ore notturne.

Per realizzare la nuova area cani è stato sacrificato un campo da calcio. Per tutti i giocatori che prima usufruivano di questo spazio, Magni consiglia di recarsi nel non lontano parco Increa.

I progetti nei confronti dei cani e dei loro padroni proseguono sul sito comune.brugherio.mb.it con una campagna contro l’abbandono e con un vademecum realizzato da Enpa, l’Ente nazionale protezione animali. È poi in progetto una collaborazione con l’associazione cinofila “Confido” allo scopo di organizzare degli incontri mensili pensati per i padroni di cani, volti a dare suggerimenti per il benessere dei propri animali.