Contattaci

Noi Brugherio

Stanziati 71.704 euro per l’integrazione degli stranieri

Comune

Stanziati 71.704 euro per l’integrazione degli stranieri

integrazione stranieriLa seduta del Consiglio comunale di venerdì 7 aprile ha approvato, con 15 voti favorevoli, 3 voti contrari e 1 astenuto, il rinnovo della convenzione tra i Comuni di Villasanta e Brugherio relativa, come ha spiegato l’assessora Laura Valli, ai servizi gestiti in forma associata e agli interventi finalizzati all’integrazione di persone e di famiglie con un back ground migratorio.

Sportello di orientamento da 2.000 richieste l’anno
Tra i servizi gestiti in forma associata c’è uno sportello informativo di orientamento e consulenza, aperto in totale 15 ore settimanali in cinque giorni, di cui nove ore in tre giorni a Brugherio, ente capofila. Lo sportello tra dicembre 2015 a dicembre 2016 ha contato 642 accessi e 2065 richieste, con 500 utenti e 1.500 richieste a Brugherio. Tra i servizi ci sono anche l’organizzazione e la gestione di progetti di rete, l’avvio un processo di orientamento e consulenza presso gli operatori degli uffici comunali e un servizio di mediazione linguistico culturale.

Soldi spesi in tre anni
La delibera del Consiglio comunale si pone in continuità con il passato, rinnovando la convenzione del 6 marzo 2015 e a fronte di un costo totale di 98.531,22 euro, la spesa del comune di Brugherio è di 71.704,44 euro per tre anni.
Il consigliere Vincenzo Panza (Progetto Brugherio), ha riconosciuto l’utilità di uno sportello per snellire le complesse pratiche burocratiche, ma ha domandato perché un ordine del giorno simile, proposto in passato e rivolto ai cittadini disabili, fosse stato rimandato alla commissione in quanto si riteneva che le sue funzioni fossero già inserite nell’assessorato ai servizi sociali. Antonio Piserchia (Gruppo misto) ha ricordato che l’8,12% dei residenti è straniero e ha affermato che «lo sportello dà informazioni giuste, offre tante soluzioni e ci si augura che rimanga». Roberto Assi (Brugherio Popolare Europea), ha chiesto di chiarire se i pareri di compatibilità della delibera fossero stati espressi sulla base del bilancio provvisorio o di quello approvato. Nel caso in cui i pareri di compatibilità fossero relativi al bilancio provvisorio, sarebbero da rifare, ha detto. La risposta rassicuratrice del Segretario generale Giuseppe Morgante, secondo cui è tutto secondo la legge, non ha convinto Assi che non ha preso parte al voto. Il consigliere Assi ha poi chiesto ragione del fatto che siano gli assessori ad approvare ogni anno un conto consuntivo, decidendo se la convenzione evolve positivamente: secondo Assi il conto dovrebbe essere approvato dai due Consigli Comunali di Brugherio e Villasanta.

Balconi: troppi soldi
Nella fase delle dichiarazioni di voto, il consigliere Balconi ha sostenuto che, nelle attuali ristrettezze economiche, i soldi dedicati a questo progetto sono troppi e ha ribadito la necessità di sapere su quale bilancio fossero stati dati i pareri. La consigliera Feraudi (Sel) ha invece sottolineato come 71mila euro ripartiti in 25 mesi non siano una somma eccessivamente elevata. Marco Fumagalli (Movimento 5 Stelle) ha motivato la propria astensione affermando che a fenomeni ordinari è necessario rispondere con politiche ordinarie e non con azioni straordinarie. Roberto Assi, confermando di non votare, ha ritenuto positive «tre proposte su quattro»: lo sportello con i servizi che vengono erogati, i servizi di mediazione linguistica e i corsi di lingua. Favorevole al progetto anche Carlo Nava (Uno sguardo oltre), perplesso però sulla regolarità procedurale.

Chirico: «Le migrazioni non sono emergenze»
Il consigliere di maggioranza Angelo Chirico, intervenuto, sul finale della seduta per motivare il suo voto favorevole, ha affermato che «storicamente, e nella Bibbia ci sono esempi straordinari, uno degli elementi distintivi di un popolo è il modo in cui tratta gli stranieri». Raccomandando poi di non definire la situazione migratoria attuale «un’emergenza contingente: si possono forse registrare dei picchi, ma rispetto ad un fenomeno che è storicamente una costante».

Continua a leggere

Di più Comune

To Top