Loading...
You are here:  Home  >  Politica  >  Current Article

Lega e 5 Stelle polemici per consumo di suolo e parcheggi, il centrosinistra apprezza per Maria Bambina e vivibilità dell’area

Di   /   18 aprile 2017  /   Commenti disabilitati su Lega e 5 Stelle polemici per consumo di suolo e parcheggi, il centrosinistra apprezza per Maria Bambina e vivibilità dell’area

piano nuovo centro 1Le opinioni dei politici sul nuovo Piano del centro si dividono così come in Consiglio comunale. Alla maggioranza piace, alla minoranza no.

Francesca Feraudi di Sel si dice «ovviamente non entusiasta del nuovo palazzo (che pur riduce a 1/3 le cubature del precedente Piano), ma è innegabile il vantaggio di quello che otterremo in cambio». In particolare «il salvataggio e la destinazione a uso pubblico dell’ex oratorio di Maria Bambina per il quale era prevista la demolizione» e «la riqualificazione, necessaria, di un centro che potrà finalmente diventare bello».

Stefano Manzoni della Lega Nord si chiede se «il parco Miglio, con le attrezzature per il wi-fi libero diventerà un luogo di aggregazione per famiglie o piuttosto per richiedenti asilo». Il partito, aggiunge, «non è totalmente in disaccordo, in quanto qualcosa in centro va fatto. Strano però che chi ora propone di costruire ci accusò anche di sciacallaggio, quando la giunta Ronchi presentò la propria proposta». Secondo Manzoni «è evidente che questo progetto guarda alla pedonalizzazione dell’area. Che non può essere fatta senza un ampio parcheggio sotterraneo, da 300 posti, come prevedeva il nostro progetto. I posteggi attuali sono già pieni al mattino e un centro senza storia, come il nostro, non è appetibile per il passeggio se non ha posti auto adiacenti».

Marco Fumagalli del Movimento 5 Stelle è «contrario al consumo di suolo. Dove c’è un filo d’erba non deve arrivare il cemento. Per questo motivo non possiamo essere d’accordo con questo Piano del centro». Secondo Fumagalli è «problematica anche la modalità non molto trasparente di individuazione dell’operatore privato, senza concorso di idee o evidenza pubblica». Pur essendo «presto per trarre conclusioni, ci riserviamo di mettere in atto gli opportuni approfondimenti».

Alessandra Coduti del Partito Democratico rende merito al «coraggio e la forza della giunta Troiano di approvare un grande progetto che migliora la città». In particolare «riqualifica piazza Roma e piazza Cesare Battisti; ottiene l’edificio di Maria Bambina, per installarci funzioni pubbliche (centro anziani, la sede di varie associazioni, alcuni sportelli comunali, realizzazione di uno spazio polifunzionale), rispetto alla previsione del suo abbattimento per farci case private decisa nel 2010-2012; sistema il parcheggio di largo Donatori del Sangue e il parco Miglio oltre che la viabilità, con aumento del numero di parcheggi complessivamente disponibili».

Angelo Chirico di Brugherio è tua! ritiene che il Piano del centro sia «in continuità con il disegno generale di attenzione alla città espresso nel Piano di governo del territorio». L’attenzione a tutto il Comune, aggiunge, «in questo caso si orienta sul centro per prendersene cura e renderlo più attrattivo, più accogliente, più vivibile». Il progetto, secondo Chirico, ha anche il merito di «restituire alla cittadinanza un bene importantissimo come l’ex oratorio di Maria Bambina». Edificio «dal valore non solo simbolico perché patrimonio della città, ma istituzione nella quale è stato fatto un grande lavoro educativo». Riaverlo a disposizione della collettività, conclude, «è una scelta veramente importante anche perché è un luogo a cui tutti siamo legati».

    Print       Email

You might also like...

Cimiteri, piano del centro, bilancio, centro anziani: venerdì 27 il consiglio comunale

Read More →
Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità. Navigando il sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni | Accetta e chiudi