Contattaci

Noi Brugherio

Antonio Celsi: «Ma le barriere architettoniche sono ancora troppe»

Cronaca

Antonio Celsi: «Ma le barriere architettoniche sono ancora troppe»

antonio-celsiAntonio Celsi viaggia su una carrozzina elettrica: come è la situazione in città relativamente alle barriere architettoniche?
Pessima. Ad eccezione dei supermercati e di poche attività commerciali, negli edifici storici e in diversi negozi manca la volontà di dotarsi di pedane. Farsi sollevare manualmente è ammissibile in caso di emergenza ma non deve diventare una prassi, e servire una persona in strada è umiliante e intollerabile. Si potrebbero dare incentivi, come abbassare le tasse per le insegne a chi si dota di rampe o scivoli. Nelle istituzioni, invece, la situazione è accettabile: in Comune è possibile accedere a tutti gli sportelli polifunzionali, l’accessibilità della biblioteca è migliorata.

E rispetto a qualche anno fa?
La situazione non è migliorata. In un locale addirittura, a seguito di ristrutturazione, lo scivolo che consentiva l’accesso alle carrozzine è stato sostituito da una piattaforma meccanica che deve essere azionata da un’altra persona: il disabile deve quasi mendicare l’accesso. Problemi di questo tipo sono comuni negli esercizi brugheresi, tanto che anche l’entrare in un bar a prendere un caffè è spesso disagevole e scomodo. Forse alcuni negozi accessibili anche in carrozzina non sono stati resi accessibili volutamente. E spesso non posso accedere ai centri di aggregazione. Ci sono eccezioni positive, come ad esempio il cinema.

Quali gli interventi prioritari?
Strade e marciapiedi. Ad esempio in via Italia e via Veneto il marciapiede è stretto e dissestato, e ciò mi costringe a stare sulla strada, tra le automobili. Un pericolo per me e un intralcio per gli altri. Quando si pensa al progetto di una strada si devono coinvolgere anche i disabili, non solo architetti e ingegneri. Chi non vive la disabilità spesso non si accorge delle piccole difficoltà. Per questo ritengo necessario un ufficio o un assessorato focalizzato sull’eliminazione delle barriere architettoniche.

Continua a leggere

Di più Cronaca

To Top