Contattaci

Noi Brugherio

Giulia e Aurora, due tredicenni con l’Unitalsi

Comunità Pastorale

Giulia e Aurora, due tredicenni con l’Unitalsi

giulia-aurora-unitalsidi Giulia e Aurora, volontarie

Martedì 1 novembre il gruppo Unitalsi di Brugherio si è recato all’ Autodromo di Monza per partecipare all’iniziativa 6RDS (Sei Ruote Di Speranza). Anche noi, tredicenni, compagne di classe e amiche, abbiamo provato ad accogliere la proposta e a partecipare a questa iniziativa. Io, Giulia, l’Unitalsi la conosco già da quando sono piccola, grazie ai miei genitori. Io, Aurora, l’Unitalsi l’ho conosciuta oggi, grazie a Giulia. E così alle ore 7 eravamo già su un pulmino diretti verso l’autodromo per trascorrere una giornata in compagnia di disabili e volontari. Con noi c’era anche Barbara.

Su Ferrari e Lamborghini
All’Autodromo le persone con disabilità hanno avuto la possibilità di salire su macchine da sogno come Ferrari, Lamborghini, Pagani ecc… e d’epoca come la 500. Grazie alla generosità di tante persone che hanno messo a disposizione i loro bolidi, ragazzi e non, hanno potuto girare sulla pista di Monza: un’ esperienza ad alta velocità! Barbara, un po’ impaurita, ha iniziato il suo tour sulla macchina della polizia. Alla fine ha provato l’ebrezza della salita su una mongolfiera, il giro del parco su un sidecar, l’entrata nella cabina di pilotaggio di un Tornado con tanto di accensione di motore e una foto ricordo sulla mitica Ferrari.

Distribuire the e sorrisi
Noi ragazze e altri volontari, abbiamo distribuito la colazione alle persone che, infreddolite, ci chiedevano un bicchiere caldo. Ci siamo accorte che distribuivamo anche sorrisi! Dopo il pranzo all’oratorio di Vedano e la Messa, siamo ritornate sui pulmini per il rientro a casa.

Strana e bella sensazione
L’esperienza ci è sembrata bella ed emozionante perché ci ha colpito vedere come le persone con disabilità si divertono facendo qualcosa di diverso dalla quotidianità. Non sappiamo dare una spiegazione, la giornata è trascorsa in modo semplice ma piacevole in compagnia di tante persone che non conoscevamo. Solo le parole del sacerdote hanno dato un po’ di ordine ai nostri pensieri e nel silenzio del ritorno ci siamo accorte di essere felici, anzi una felicità immensa perché abbiamo partecipato con l’intento di donare gioia agli altri ma gli altri l’hanno donata a noi.

Cercateci su Facebook
Sarebbe bello condividere questa esperienza non solo con un’amica ma anche con altri giovani. Per questo vi invitiamo al prossimo incontro con l’Unitalsi. Ma se volete un assaggio potete andare subito sulla nostra pagina Facebook.

Continua a leggere

Di più Comunità Pastorale

To Top