Contattaci

Noi Brugherio

Sorbera, Youtuber da 26mila iscritti

Cronaca

Sorbera, Youtuber da 26mila iscritti

davh-davide-sorberaLa passione per il calcio e i videogiochi possono trasformarsi in lavoro? Davide Sorbera, brugherese di 23 ann, fa lo “youtuber”: gira e carica video su YouTube, popolare portale web di videoclip, e interagisce con gli utenti. Per molti potrebbe risultare una cosa difficile da comprendere, ma quella dello youtuber è una delle nuove professioni nate dal web. «Non lo vedo come un lavoro futuro, sono al quarto anno di osteopatia e quindi è principalmente un hobby. Riesco a guadagnare il giusto per permettermi di migliorare l’attrezzatura, ma se volessi campare con questo lavoro dovrei caricare uno o due video al giorno» racconta Davide, conosciuto su YouTube come Davh.

Il giovane brugherese gestisce un canale con oltre 26mila iscritti interamente dedicato al mondo del calcio, in particolare incentrato su Fifa, uno dei più celebri videogiochi sul calcio. I format dei video sono differenti: in alcuni si limita a disputare e commentare una partita, in altri sceglie i giocatori per la sua squadra facendosi aiutare dagli utenti. «I video più divertenti sono quelli fatti sul campo da calcio, oppure coinvolgendo la gente (“draft tra la gente” ndr). Mi piace chiedere consiglio a chi mi segue per la scelta dei giocatori» racconta.

L’avventura sul web è iniziata tre anni fa: «Seguivo già questo genere di video, e sono sempre stato appassionato di calcio e videogiochi. Ho provato e la cosa mi è subito piaciuta, è bello condividere questa passione con qualcuno». Dopo i primi video, Davh è stato contattato da YouTube che gli ha offerto un contratto che gli permette di guadagnare in base alle visualizzazioni che i suoi video ricevono. Da quando è sbarcato online, ha realizzato oltre 500 video raggiungendo in totale più di 2,6 milioni di visualizzazioni.

Qualche volta gli capita di trovare nella vita reale chi lo segue sul web: «In vacanza dei ragazzi mi hanno seguito fin sotto casa». Probabilmente non sarà un lavoro, ma sicuramente un’esperienza che farà curriculum: «Ho imparato a usare programmi di editing video e foto, a fare le grafiche e tanto altro. Di sicuro sono esperienze che in futuro potranno tornarmi utili».

Continua a leggere

Di più Cronaca

To Top