Contattaci

Noi Brugherio

Il privilegio di essere volontarie Unitalsi a Roma al Giubileo

Associazioni

Il privilegio di essere volontarie Unitalsi a Roma al Giubileo

volontarie-unitalsi-roma-2016Appena saputo che per il Giubileo della Misericordia è stato designato il servizio di volontariato, cui anche Unitalsi partecipa, abbiamo aderito con entusiasmo. Prestare la nostra opera per la buona riuscita dell’evento, ma ancor di più essere testimoni di ciò che il Giubileo straordinario rappresenta, è una privilegiata opportunità che ci carica di responsabilità e di speranza.

Varcare la Porta Santa
La prima tappa, a Roma, è il corso di formazione necessario per la corretta gestione delle attività. Il nostro compito si svolge principalmente nella Basilica di San Pietro, lungo il percorso della Porta Santa, nei servizi di rapiscan e controlli di sicurezza. Ed eccoci finalmente sul sagrato della Basilica: i gruppi di pellegrini che devono essere accompagnati attraverso la Porta Santa sono innumerevoli. Siamo molto impressionate dalla mole di persone che si devono gestire, ma ancor più sorprendente è il numero di pellegrini giunti a San Pietro da ogni parte del mondo. Nonostante le difficoltà linguistiche riusciamo a comunicare bene.

Commosse fino alle lacrime
Durante il turno di servizio ripetiamo più volte il percorso di accompagnamento attraverso la Porta Santa della Misericordia sino a giungere alla Tomba di San Pietro, recitando le preghiere ed i salmi, ed ogni volta l’emozione si rinnova. La condivisione di fede con i pellegrini provenienti da tutto il mondo è un’ esperienza straordinaria e molte volte ci siamo commosse sino alle lacrime.

L’amore e la speranza
Papa Francesco insegna a tutti noi che chiunque entra nella Porta della Misericordia può sperimentare l’amore di Dio che consola, che perdona e che dona speranza; ci invita ad essere misericordiosi come il Padre in ogni gesto, ricordando sempre che il vero potere è il Servizio. Alla fine dell’esperienza, sono molte le persone da ringraziare. Don Decio Cipolloni per l’aiuto nella formazione spirituale e l’Unitalsi di Roma per l’accoglienza: ci siamo sentite partecipi di una grande famiglia. I responsabili volontari che ci sono stati di esempio con la loro competenza, gli amici di Cerignola e tutte le persone speciali che abbiamo incontrato. Grazie anche ad Alfredo (consigliere regionale Unitalsi Lombarda) per l’incoraggiamento e per l’ aiuto.
“Ubi caritas et amor, Deus ibi est (dove ci sono carità e amore, lì c’è Dio)”.

Continua a leggere

Di più Associazioni

To Top