Contattaci

Noi Brugherio

Sull’Arca Calcio c’è spazio per tutti

Sport

Sull’Arca Calcio c’è spazio per tutti

Una bella realtà può iniziare per caso e per pura passione, come nel caso della società brugherese Arca Calcio. Essa nasce dall’idea di alcuni genitori che, accomunati dall’amore per il calcio dei loro figli, decidono di fondare una piccola squadra iniziando a fare tornei in giro per la provincia di Monza. Sono passati quasi dodici anni e ora l’Arca può contare un centinaio di atleti dai 5 ai 50 anni iscritti nelle sette squadre di diversa categoria, guidati da allenatori del tutto volontari.

«Chi viene è ben accolto, è ben accetto; – dichiara il presidente Marco Agostini -. È chiaro che anche a noi piace vincere, ma cerchiamo di rimanere più attenti ad altri aspetti come l’amicizia, l’impegno e la passione per lo sport». Questa è quindi la filosofia dell’Arca, che svolge gli allenamenti e le partite casalinghe sui campi dell’Oratorio San Paolo e mette in primo piano l’educazione dei giovani ad una vita più piena e vera.

«Trasmettere e vivere la passione per il calcio, senza smettere mai di imparare. L’Arca è una squadra a misura di famiglia» sono le parole di Walter Reccagni, allenatore della squadra Under 9 che mette in mostra un altro dei valori della società, il concetto del gruppo. Sulla stessa lunghezza d’onda anche un altro dei mister, Stefano Zaffiro, alla guida degli Under 12: «Tante cose mi colpiscono dell’Arca: l’aiuto tra allenatori, il desiderio delle famiglie di partecipare dove necessario e il rapporto di stima e confronto costante che ne è nato. La bellezza nel vedere i ragazzi che si allenano e giocano ognuno a suo modo e ognuno con la propria personalità: c’è spazio per tutti!». Insieme e non da soli quindi si può stare davanti a tutto, imparando da una sconfitta e godendo insieme di una vittoria.

Tanto l’entusiasmo presente all’interno di questa società che ora si prepara a festeggiare la chiusura della stagione con la festa in programma per domenica 19. Dopo la messa, a partire dalle 12.30, ci sarà il pranzo tutti insieme e alcuni giochi pomeridiani organizzati presso l’Oratorio San Paolo, prima del partitone finale che vedrà scontrarsi grandi e piccoli. «Di una cosa sono certo: dopo un’esperienza così penso proprio che valga la pena ripartire per un altro anno con l’Arca», dichiara infine l’altro allenatore degli Under 9, Antonio Mellone.

Continua a leggere

Di più Sport

To Top