Contattaci

Noi Brugherio

Tutti d’accordo: sì a una via per Oriana Fallaci

Politica

Tutti d’accordo: sì a una via per Oriana Fallaci

Don Carlo Gnocchi, Peppino Gatti, e adesso anche Oriana Fallaci. La giornalista scomparsa dieci anni fa è stata aggiunta, dal consiglio comunale, all’elenco delle persone a cui la città è intenzionata a dedicare una via. Le tre citate sono quelle che hanno un documento ufficiale di approvazione o richiesta: altre sono spesso nominate quando si affronta l’argomento. Su tutti, il recentemente scomparso ex sindaco Ettore Giltri.
La richiesta in merito a Fallaci è stata approvata lunedì dal consiglio comunale: giornalista che divide ancora oggi, è riuscita a unire i differenti fronti, raccogliendo 18 voti favorevoli e 2 astenuti. La proposta è a firma di Michele Bulzomì e presentata da Stefano Manzoni (Lega): l’ha definita «donna che si è messa in gioco in prima persona dicendo cose che tanti condividevano e condividono ancora. Ha sempre portato avanti l’identità di popolo e di territorio». Secondo Assi (Bpe) è stata «baluardo di un occidente che si sottovaluta senza motivo, paladina dell’occidente e della cristianità».

Per Feraudi (Sel) «è stata grande giornalista e grande scrittrice, anche se non mi trovano d’accordo le sue ultime pubblicazioni». Una «Grande donna – per Massimiliano Balconi (Per Brugherio) e grande giornalista senza mezze misure. Vediamo oggi la lungimiranza di molte cose che disse anni fa», mentre Vincenzo Panza (Progetto Brugherio) si è detto «assolutamente d’accordo».
Monachino (5 stelle), premettendo di essersi documentato su Fallaci a seguito dell’Ordine del giorno, si è detto d’accordo «a patto che questo non diventi una strumentalizzazione politica».

Opinione condivisa dal sindaco Troiano che, rallegrandosi della scelta di una donna, ha raccomandato di «valutare le persone per quello che hanno detto e fatto senza volerle utilizzare per dire qualcos’altro».

Continua a leggere

Di più Politica

To Top