Contattaci

Noi Brugherio

Rapidità e polemiche per il Pgt in consiglio

Politica

Rapidità e polemiche per il Pgt in consiglio

Due sorprese, nei consigli comunali dedicati al Pgt. La prima, la rapidità. Si prevedeva una maratona di dieci sedute e ne sono bastate tre. La seduta conclusiva è stata giovedì, a NoiBrugherio in stampa. Si è parleto anche del Piano del centro.

Seconda sorpresa, la protesta plateale di parte della minoranza che ha deciso di abbandonare l’aula per esprimere il proprio disappunto. Alcuni di loro (Assi, Manzoni, Bulzomì, Balconi, affiancati da Benzi e Ronchi) si sono anche imbavagliati come ulteriore segno di disappunto. Al centro della polemica i metodi. La riunione dei capigruppo che si tiene prima di ogni seduta del consiglio ha deciso di riunire, in 6 macrogruppi, le 173 osservazioni da votare in aula. I capigruppo sarebbero potuti intervenire all’inizio di ogni macrogruppo, per 10 minuti (aumentati poi a 20), e non sulle singole osservazioni. Una scelta che, in aula, è stata poi fortemente criticata soprattutto da Roberto Assi e Massimiliano Balconi, che insieme al resto della minoranza (Monachino e Pietropaolo esclusi) hanno sottoscritto un documento di forte critica.
«Pur nella diversità di posizioni, mai nel nostro Comune si era arrivati a limitare la facoltà di parola ai consiglieri comunali come si sta facendo in questa circostanza», si legge nel documento affidato alla stampa.

«Sono sorpresa – commenta la presidente del consiglio, Melina Martello – perché la modalità è stata approvata da tutti i capigruppo, di maggioranza e opposizione. Se avevano cambiato idea potevano dirlo prima che iniziassero i consigli». Sulla stessa linea, il sindaco Marco Troiano si dice «dispiaciuto perché l’apporto di tutte le forze politiche è importante». Secondo la legge, aggiunge, «devono passare un massimo di 150 giorni tra adozione della variante al Pgt e approvazione. Ecco perché è necessario raggruppare le osservazioni, lo fanno molti Comuni. Come Milano, che ne ha ricevute cinquemila».

Continua a leggere

Di più Politica

To Top