Contattaci

Noi Brugherio

Alessandro Molteni, alla conquista del Bronx con una app per il basket

Cronaca

Alessandro Molteni, alla conquista del Bronx con una app per il basket

Alessandro Molteni, brugherese di 44 anni, programmatore per mestiere e cestista per passione, ha raggiunto il successo con Scoreboard, un applicazione per smartphone che si è fatta conoscere e apprezzare in tutto il mondo.
Succede quando la passione incontra le competenze. D’altronde se la crisi ha falciato e continua a falciare opportunità e occasioni, la strada bisogna farsela da sé.
Sì, perché lo sport è ovunque, collante sociale e ottimo modo per divertirsi, è stato proprio lui il carburante del successo di Scoreboard, il primo tabellone segnapunti interattivo da scaricare su smartphone.
«Il primo acquirente è stato un newyorkese del Bronx – ci rivela Alessandro con soddisfazione – il successo di Scoreboard è nato proprio nella terra del basket di strada».
Da quando ha visto la luce l’app di Alessandro ha avuto e continua ad avere centinaia di migliaia di utenti. Il primato dei download è detenuto per ora dagli Stati Uniti ma seguono a ruota spagnoli e italiani.
Il tabellone elettronico è disponibile in svariate versioni, per accontentare gli appassionati di tutti gli sport dal calcio al volley, anche se – traspare dalla commozione del progettista Alessandro – il suo amore incondizionato va al canestro e alla palla arancione.
L’idea ha cominciato a prendere forma qualche anno fa quando gli smartphone non erano ancora così comuni, seguendo i piccoli passi del figlio allora cestista in erba, Alessandro ha cominciato a sentire il bisogno di tenere d’occhio i punti delle partire, ma non solo, i falli di gioco e i punteggi dei vari parziali, segnare gli highlights per poterli commentare con il figlio e gli amici.
Dallo spunto della vita quotidiana è nato qualcosa di più e «Scoreboard è fatta soprattutto per chi segue gli sport di leghe minori – ci spiega Alessandro – le partite dei “nostri” ragazzi» in una parola lo sport popolare, quello più autentico che cresce a pane e amore».
Da settembre (novità nel panorama delle applicazioni sportive) gli utenti di Scoreboard possono anche pubblicare on-line i risultati dei matches in tempo reale e aggiungere commenti, aprire discussioni o dibattiti. Grazie a Scoreboard e Alessandro, insomma il potere dell’informazione sportiva comincia a non essere più prerogativa esclusiva delle reti televisive.
Le cose cambiano? Sì, quando la creatività e l’ingegno incontrano gli spazi liberi del web.

Continua a leggere

Di più Cronaca

To Top