Contattaci

Noi Brugherio

Polemica aperta per il questionario sui dipendenti

Politica

Polemica aperta per il questionario sui dipendenti

Consiglio comunale di lunedì 22 luglio 2013

È finita con una bocciatura da parte della maggioranza e la polemica delle forze di opposizione la proposta del consigliere di Progetto Brugherio, Vincenzo Panza, che avrebbe impegnato il Consiglio a un’indagine sul livello di soddisfazione dei dipendenti comunali.

Panza: Indaghiamo per migliorare i servizi
«Al fine – specificava Panza – di poter individuare quelle eventuali aree di miglioramento e di intervento che possano garantire una migliore qualità del lavoro e, di conseguenza, dei servizi erogati alla cittadinanza». L’idea del consigliere è un questionario, dalle dieci alle quindici domande, che va a toccare diverse sfere e ambiti di attività in modo da poter comprendere quali siano le carenze all’interno dell’organizzazione e di conseguenza attivare quelle azioni necessarie al ripristino di una migliore condizione lavorativa.

Maino: Richiesta di sapore elettorale
A rispondere è stato l’assessore con delega al personale Graziano Maino, anticipando di fatto l’intenzione della maggioranza di respingere l’ordine del giorno. «Il suo intervento ha il sapore di chi si candida a guidare l’opposizione di centrodestra – ha chiosato Maino nei confronti di Panza -. Sul piano tecnico abbiamo competenze sufficienti per costruire indagini, non solo sulla soddisfazione. Dobbiamo partire dalle condizioni di lavoro effettive, il contratto è fermo da cinque anni. La proposta è irricevibile».

«Visione miope, dov’è la sinistra dei lavoratori?»
«L’assessore Maino l’ha voluta buttare sul piano politico. A mio avviso la maggioranza ha commesso un grave errore in quanto non si può buttare sul piano politico una questione che riguarda le persone e le loro condizioni di lavoro – fa sapere Panza nei giorni successivi -. Dove è finita la sinistra attenta alle condizioni dei lavoratori? Progetto Brugherio ha sempre combattuto questo modo di fare politica miope e di opposizione ad ogni costo e il nostro lavoro continuerà nella tutela delle Persone».

Piserchia: «Priorità alla soddisfazione dei cittadini»
La discussione è poi proseguita con gli interventi dei capigruppo delle forze di minoranza che hanno accolto con favore la proposta, polemizzando con l’assessore per il tenore della risposta. Partito democratico, Lista Brugherio è Tua e Sel hanno votato compatti contro il testo: «La priorità è indagare la soddisfazione dei cittadini che usufruiscono dei servizi comunali» ha detto Antonio Piserchia (Sel).

Continua a leggere

Di più Politica

To Top