Contattaci

Noi Brugherio

Traffico, la proposta: più sensi unici

Politica

Traffico, la proposta: più sensi unici

Il pubblico in Sala Consiliare per la presentazione del piano traffico

Si entra nella fase calda del Piano generale del traffico. L’amministrazione comunale, dopo la prima stesura del progetto, anticipata da Noi Brugherio nel numero del 13 dicembre, è passata alla presentazione con una serie di incontri alla cittadinanza. Il progetto prevede, nei punti più salienti, un aumento del numero di rotonde e cambiamenti per veicolare in maniera differente il traffico di attraversamento (che non ha origine né destinazione a Brugherio); la chiusura della strettoia in via Tre Re; l’ipotesi del centro pedonale; una regolamentazione differente dei parcheggi. La prima serata si è svolta martedì 20 in Sala Consiliare, con la presentazione generale e un focus sul quartiere centro. «Siamo in fase di presentazione – ha precisato il sindaco Marco Troiano – . Poi entreremo nella fase ufficiale e raccoglieremo le opinioni dei cittadini, raccolte sottoforma di osservazione in Comune».

Perplessità per via Oberdan
La serata è servita a delineare le prime reazioni dei cittadini, che si sono dimostrati interessati al tema e propositivi. Una residente di piazza Sangalli ha evidenziato il problema dei parcheggi della piazza, che a suo dire andrebbero regolamentati (è uno dei pochi parcheggi in centro senza disco orario). Con l’attuale progetto, il senso unico di via Oberdan verrebbe invertito nella direzione di via Italia: «Questa soluzione va rivista, perché un residente della via dovrebbe passare dal centro per uscire dalla città. La via è in una situazione difficile e il problema potrebbe venire risolto introducendola nella zona a traffico limitato» ha proposto un resiente.

«Più sensi unici»
Altra via oggetto di criticità evidenziate da un cittadino, è via Silvio Pellico: «Con i parcheggi su entrambi i lati e il doppio senso due macchine non riescono a passare, specie nelle ore di attività di cinema e oratorio. Si potrebbe renderla a senso unico verso via Italia e rivedere la viabilità in via Italia e Mazzini».
In tema sensi unici, secondo un cittadino andrebbe prolungato il senso unico di via Manin fino a via Doria. Si è parlato anche di mezzi pubblici: il problema, l’assenza di corsie preferenziali. Riguardo la viabilità e la sicurezza nel complesso invece, secondo un residente il semaforo garantirebbe una maggiore sicurezza per pedoni e ciclisti rispetto alla rotatoria.

Il tour continua con i commercianti
Il sindaco, l’assessore ai Lavori pubblici Mauro Bertoni e l’ingegnere responsabile del progetto, Massimo Percudani, hanno ascoltato le osservazioni, fornendo rassicurazioni e ribadendo il fatto che si è ancora nella prima fase del progetto. Il ciclo di incontri è proseguito nelle consulte dei quartieri Nord, Ovest e Sud, e terminerà lunedì 26 gennaio con presentazione dedicata alle attività commerciali, alle ore 21 in Sala Consiliare. Le slides presentate nel corso delle serate, che dettagliano il nuovo Piano del traffico, verranno poi pubblicate sul sito del Comune.

Continua a leggere

Di più Politica

To Top