Contattaci

Noi Brugherio

Uno sportello antiviolenza a novembre e sabato 25 alle 17 incontro pubblico presso la palazzina del volontariato

Comune

Uno sportello antiviolenza a novembre e sabato 25 alle 17 incontro pubblico presso la palazzina del volontariato

A Brugherio verrà attivato, nel mese di novembre, uno sportello antiviolenza presso la palazzina del volontariato di via Oberdan 83, aperto per sei ore settimanali. Allo sportello si potranno rivolgere le donne in difficoltà che subiscono o hanno subito violenza; e ad ascoltarle referenti preparate e in grado di offrire un supporto valido e professionale. Le volontarie che saranno presenti saranno formate per prendersi in carico la donna che si rivolge allo sportello.

Oltre allo spazio brugherese si attiveranno altri due spazi uno a Lissone e a Vimercate che saranno in rete. Le donne che verranno accolte dalle volontarie potranno usufruire anche di una consulenza legale e psicologica finanziata dal progetto regionale. Ad anticipare l’apertura dello sportello una mostra dal titolo “Riconoscersi uomini: liberarsi dalla violenza”,  inaugurata martedì 21 ottobre a Brugherio, presso la palazzina di via Oberdan. Si tratta dell’esposizione di 12 set fotografici sul tema delle relazioni tra uomini e donne, iniziativa ideata dalle associazioni “Maschile Plurale” e “Officina” che ne hanno curato la realizzazione. La mostra presenta uomini in situazioni di relazione con donne in momenti di vita quotidiana, in quelle situazioni che sono più a rischio di degenerare in violenza, dalla gestione della casa alla cura dei figli, dall’intimità sessuale alla distanza che si apre nella relazione di coppia, dalla questione del lavoro alle differenze di mentalità e stili di vita, fino al drammatico nodo della separazione.

Di questo e molto altro si è discusso nell’incontro che si è tenuto martedì 21 presso la palazzina del volontariato dove è stato fatto il punto sul cammino che il Comune di Brugherio intende proseguire in merito al tema della violenza. Presenti il sindaco Marco Troiano, l’assessore alle Pari Opportunità Miriam Perego, la presidente dell’associazione GeA Sara Cerreti, la presidente Cadom di Monza Maria Luisa Carta e da Danilo Villa di Maschile e Plurale.

Nell’ambito delle iniziative per dire no alla violenza sulle donne, sabato 25 alle ore 17 si terranno due eventi collaterali, sempre presso la palazzina del volontariato: un incontro pubblico sul tema della violenza ed una performance di espressione corporea, a cura dell’Associazione Mutàr.

La campagna attivata dal Comune in rete con le associazioni che operano in difesa della donna, intende sensibilizzare gli uomini ad una riflessione sui comportamenti che si creano nelle dinamiche relazionali, indicando una via alternativa a quella della violenza, per far sì che le relazioni, anche nei momenti di maggiore conflitto, possano diventare occasione di ascolto, ripensamento e maturazione umana.

Per informazioni: Ufficio Pari opportunità del Comune di Brugherio, tel: 039.28.93.367/.288; mail: pariopportunita@comune.brugherio.mb.it. GeA, Genere Azione (associazione di donne e uomini di Brugherio), tel. 348.37.46.629, mail: gea.genere.azione@gmail.com.

Continua a leggere

Di più Comune

To Top