Contattaci

Noi Brugherio

Al via in Biblioteca civica la 31a Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia. Inaugurazione domenica 9 alle ore 17

Cultura

Al via in Biblioteca civica la 31a Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia. Inaugurazione domenica 9 alle ore 17

Prende il via anche quest’anno in Biblioteca civica l’attesissima Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia “Le immagini della fantasia”, sezione allievi, intitolata “I sogni del Serpente Piumato – Fiabe e leggende dal Messico”.

L’inaugurazione è prevista per domenica 9 marzo alle ore 17 sempre in Biblioteca con la presentazione del calendario delle iniziative che corredano la mostra e con la possibilità per le famiglie presenti di partecipare ad un laboratorio dal titolo “Papel Picado” dove verranno create decorazioni con la carta intagliata. Fino al 30 marzo, la Civica di Brugherio, ospiterà le tavole multicolore della prestigiosa Scuola dell’illustrazione infantile di Sarmede (Tv).

A differenza delle scorse edizioni oltre alle tavole degli allievi verranno esposte anche le tavole scelte per la pubblicazione del libro della casa editrice Panini “I sogni del serpente piumato” curato da Luigi Dal Cin. Potranno pertanto essere ammirati illustratori del calibro di Pacheco, Neves, Rea, e si potrà approfondire l’analisi della cultura Messicana attraverso un mosaico messicano: 12 tavole dedicate a 12 simboli del Messico. L’allestimento è stato affidato allo scenografo teatrale Marco Muzzolon, proprio per la sua particolare capacità di dare un’ambientazione prettamente fiabesca, ancorché nitida e rigorosa, alle tavole esposte. Ad accompagnare la mostra, un ricco calendario di iniziative rivolte a grandi e piccini, per incontrare e immergersi nella cultura e nelle tradizioni del Messico. Ritorna quest’anno la collaborazione con il Museo dei Popoli e Culture del Pime di Milano, con il suo punto di vista privilegiato sull’incontro tra culture. Si conferma l’appuntamento ormai consolidato con i laboratori creativi di Elena Magni e le letture a cura de La Baracca di Monza e del gruppo Sopravoce.

Novità dell’edizione 2014 è invece il coinvolgimento attivo delle insegnanti del territorio: a proporre un approfondimento della figura della grande artista messicana Frida Kahlo sono infatti proprio le professoresse di educazione artistica delle scuole medie brugheresi.

Infine, sono previste iniziative provenienti da “Zone di transito”, il progetto di vetrine tematiche temporanee realizzate nell’atrio della Biblioteca in cooperazione con le associazioni della città: quest’anno è la volta dell’Associazione Mutàr Brugherio e del mondo delle artiterapie. Come ogni anno, grande attenzione è stata data alla proposta per le scuole, sperimentando in questa edizione uno stile nuovo: la visita guidata alla mostra assume la forma di un gioco a tappe interattivo, che integra racconti, indovinelli e prove creative, e coinvolge totalmente i ragazzi per far loro vivere in prima persona sentimenti, colori e tradizioni del popolo messicano.

Al termine del percorso, ciascuno realizza il proprio “alebrijes” e testimonia il suo passaggio contribuendo ad elaborare un pannello decorativo che rimarrà esposto in Biblioteca. Le attività di guida e laboratorio sono condotte da un team formato da: Laura Costanzi, illustratrice della Scuola di Sarmede, Barbara Giusto, bibliotecaria per ragazzi della Civica di Brugherio, Marinunzia Ragazzo, volontaria del Servizio Civile Nazionale. L’offerta, del tutto gratuita per le scuole, è inserita nel Piano di attuazione per la realizzazione del diritto allo studio 2013/2014 del Comune di Brugherio. Tutte le attività e gli incontri si svolgono presso Palazzo Ghirlanda Silva, via Italia 27 e sono a ingresso libero su prenotazione. Per info 039 28.93.401/403/412;  biblioteca@comune.brugherio.mb.it.

 

 La parola ora all’Assessore Laura Valli

Innanzitutto un ringraziamento al Comune di Monza che per l’ottavo anno consecutivo ci offre l’opportunità di ospitare la sezione allievi della Mostra Internazionale “Le immagini della fantasia”.

Un ringraziamento a tutto lo staff della Biblioteca di Brugherio che, anche questa volta, è riuscito a compiere un miracolo mettendo a disposizione dei visitatori un ricco calendario di iniziative, nato dalla collaborazione con diverse realtà e associazioni del territorio.

La mostra rappresenta una splendida occasione di incontro con popoli e culture che spesso sentiamo così lontani da noi, ma che attraverso i loro racconti e il loro immaginario sono capaci di parlarci, di raccontare le nostre emozioni più profonde.

Attraverso le bellissime e suggestive immagini degli artisti di Sarmede, grandi e piccoli avranno infatti l’opportunità di conoscere e incontrare le specificità di un’altra cultura, di avvicinarsi ai suoi miti e ai suoi racconti. E allo stesso tempo di coglierne l’universalità dei temi e delle emozioni.

Un percorso artistico, emotivo e interculturale, dunque, che avvicinandoci all’immaginario e alla fantasia degli “altri”, permette che la vicinanza diventi incontro, relazione, e quindi possibilità di riconoscersi simili nella diversità.

 

 

Il calendario degli eventi

 

Domenica 9/3/2014 ore 17

Inaugurazione 31esima Mostra – Sezione Allievi

Le immagini della fantasia “I Sogni del serpente piumato – Fiabe e leggende dal Messico”

(per tutti)

 

Sabato 15/3/2014 ore 15,30

Frida Kahlo e la sua arte. Laboratorio artistico a cura delle professoresse di educazione artistica

delle scuole medie brugheresi con lettura a cura dei Sopravoce. (11-13 anni)

È questa una gradita collaborazione che testimonia la rete che si sta creando sul territorio tra biblioteca e scuola. Conosceremo la vita di Frida Kahlo attraverso un percorso narrativo curato dai Sopravoce e la sua arte attraverso la presentazione e la conduzione di un laboratorio ideato e curato dalle docenti di arte e immagini delle tre scuole medie di Brugherio.

 

Domenica 16/3/2014 ore 16

Cielito Lindo storie sotto il cielo del messico. Lettura teatrale di e con Paola Risso de La Baracca di Monza. (6-11 anni)

La Baracca di Monza è una cooperativa teatrale di rilevanza nazionale, nata nel 1983, propone alle nuove generazioni produzioni teatrali che riflettono e fanno riflettere sulle tematiche e le problematiche emergenti dalla contingenza sociale, nell’intento di attuare un Teatro aderente alla contemporaneità, consapevole della sua valenza pedagogica e catartica.

 

Sabato 22/3/2014 ore 15,30

Notte e vento – Il codice Yoalli Ehecatl. Laboratorio con i simboli precolombiani

a cura di Elena Magni – Letture a cura dei Sopravoce. (9-11 anni)

Elena Magni da anni collabora con la biblioteca sia in qualità di lettrice facente parte del gruppo dei Sopravoce, sia deliziandoci con la meriviglia dei suoi libri tridimensionali.

Questa duplice passione l’ha portata quest’anno ad approfondire lo studio di alcuni particolari libri “a fisarmonica” tipici della tradizione Atzeca. Scopriremo i Codici e i simboli legati alle antiche culture messicane.

 

 

 

Domenica 23/3/2014 ore 16

Incontriamo la cultura del Messico. Laboratorio con Alejandra Villafaña Muñoz

del Museo Popoli e Culture del Pime di Milano. (5-8 anni)

Il Museo Popoli e Culture è nato grazie all’opera dei missionari che hanno portato in Italia oggetti d’arte e di vita quotidiana in grado di rappresentare un valido strumento per la conoscenza dei popoli e dei paesi “lontani”, non tanto geograficamente, quanto culturalmente.
Scopo del Museo è quello di raccontare soprattutto la vita, ma anche la cultura, i valori, le credenze dei popoli attraverso i loro prodotti artigianali e artistici, stimolando nel visitatore il desiderio di scoprire la complessa articolazione del mondo umano, per prendervi parte con intelligenza e rispetto.

Giovedì 27/3/2014 ore 21

Le Artiterapie – Stili operativi non verbali.

Conferenza interattiva a cura di Associazone Mutàr, Brugherio

Cinzia Giannini musicoterapeuta, Ilaria Meroni e Elena Cota arteterapeute, Laura Mercadante drammaterapeuta, Valeria Corbetta psicologa. (adulti)

 

Sabato 29/3/2014 ore 15,30

I morti fanno baldoria

Visita guidata a cura dei Sopravoce. Laboratorio di drammaterapia su un rito messicano

condotto da Laura Mercadante –  Associazione Mutàr Brugherio. (adulti)

 

Sabato 29/3/2014 ore 15,30

I morti fanno baldoria

Visita guidata a cura dei Sopravoce. Laboratorio di arteterapia per bambini

condotto da  Elena Cota – Associazione Mutàr Brugherio. (3-6 anni)

 

Domenica 30/3/2014 ore 16

La Quinceañera

Come si diventa grandi in Messico – una festa tra abiti e candele

A cura della Biblioteca Civica. (ragazze nate nel 1999)

Si tratta di una festa che sottolinea il passaggio delle quindicenni da ragazze a donne. È una festa tipica dei Paesi dell’America Latina seppure con caratteristiche differenti da Paese a Paese. Nella tradizione messicana, si tratta di una festa nella casa della festeggiata o in un banchetto di una sala da pranzo o in un luogo riservato per l’occasione. Nella festa lei balla una danza speciale con i suoi genitori e i parenti maschi. La festeggiata consegna  quindici candele alle persone che considera più importanti nello sviluppo di questi quindici anni (che esprimono un desiderio) ed è solitamente accompagnata da un discorso, generalmente dedicato ad ognuna delle persone a cui dà questo “premio”.

 

Continua a leggere

Di più Cultura

To Top