Contattaci

Noi Brugherio

La città segue i Re Magi guidata dal cardinale Tettamanzi

Comunità Pastorale

La città segue i Re Magi guidata dal cardinale Tettamanzi

I fedeli salutano il cardinale Dionigi Tettamanzi al termine della messa dell’Epifania del gennaio 2010 celebrata nella chiesa di San Bartolomeo

Sarà un ritorno a Brugherio quello dell’arcivescovo emerito di Milano Dionigi Tettamanzi. L’ultima volta era stato in città nel 2010, sempre per la celebrazione vigiliare dell’Epifania.

Tettamanzi, allora alla guida della diocesi e oggi arcivescovo emerito, torna a San Bartolomeo domenica 5 gennaio, in occasione della chiusura delle iniziative per i 400 anni dalla traslazione delle reliquie dei Re Magi. Un programma lungo un anno che ha portato, con una serie di momenti, a fare memoria della tradizione delle reliquie dei tre sapienti in città.

Ma anche a riscoprirne il valore di fede, come sottolineato più volte dal parroco della Comunità pastorale Epifania del Signore don Vittorino Zoia. «Accogliamo con gioia – afferma don Zoia – il ritorno dell’arcivescovo Dionigi, che ha istituito questa Comunità pastorale, nei confronti della quale non ha mai fatto mancare in questi anni la sua vicinanza e affetto».

Tettamanzi presiderà la celebrazione di domenica 5 gennaio alle 18 in San Bartolomeo. A concelebrare, come di consueto, saranno tutti i sacerdoti della comunità pastorale. Per l’occasione saranno sospese tutte le messe vigiliari nelle altre parrocchie: l’invito è a partecipare tutti alla celebrazione in San Bartolomeo.

Al termine, come da tradizione, i fedeli potranno venerare le reliquie dei Magi, baciando gli “Umitt”.

Lunedì 6 il corteo in costume
È diventato ormai una tradizione della comunità pastorale Epifania del Signore il corteo dei Magi. Il 6 gennaio i fedeli delle quattro parrocchie si ritrovano in San Bartolomeo dopo aver sfilato con la rappresentazione di un Re Magio per le vie della città.

Alle 15,15 dalle parrocchie di San Paolo, San Carlo e San Carlo e Santa Maria Nascente (Sant’Albino) partiranno in corteo. Alle 15,45 si ritroveranno davanti alla struttura che fino allo scorso anno ha ospitato le suore di Maria Bambina. Qui la confluenza dei tre cortei a cui si uniranno i fedeli di San Bartolomeo.

Un momento di preghiera aiuterà a comprendere senso e significato del viaggio dei Magi nella tradizione cristiana anche attraverso la lettura della Parola. Ad accompagnare musicalmente il tutto sarà il Corpo Musicale di San Damiano e Sant’Albino.

Per quest’anno è prevista una novità: ai bambini del catechismo è stato chiesta la preparazione dell’ultima parte del corteo dalla struttura ex Maria Bambina a San Bartolomeo: vestiti di giallo, saranno l’animazione della stella cometa. Seguendo la quale, i Magi sono arrivati dall’Oriente a venerare il bambinello.

Continua a leggere

Di più Comunità Pastorale

To Top