Contattaci

Noi Brugherio

Centro estivo, la carica dei 510. Educazione e sport a braccetto

Sport

Centro estivo, la carica dei 510. Educazione e sport a braccetto

510 iscritti, oltre 20 istruttori, due scuole e svariate attività sportive ed educative. Sono questi numeri a confermare il grande successo che sta riscuotendo il Centro ricreativo estivo sportivo (Cres), organizzato dal Gruppo Sportivo Atletica.

È il quarto anno consecutivo che il Gsa ottiene l’appalto per la realizzazione del centro, e come per le precedenti edizioni anche quest’anno i numeri sono di tutto rispetto e in continua crescita. Gli iscritti infatti, crescono ogni settimana e per questo gli organizzatori hanno deciso di ampliare l’offerta: il Cres resterà aperto anche nelle settimane del 5-9 e 19-23 agosto. «Tutto ciò è la conferma che quando sport e attività educativa vanno di pari passo il successo è incredibile» racconta con orgoglio Alessandro Staglianò, direttore tecnico del Gsa e responsabile del Cres. Le attività si svolgono nella scuola Don Camagni per i ragazzi della scuola primaria e secondaria, mentre per i più piccoli della scuola dell’infanzia il “campo da gioco” (e non solo) è la Fortis.

Oltre allo sport, con varie discipline provate al Centro Sportivo o al parco Increa con i ragazzi dell’Incontragiovani, non mancano ovviamente le attività educative come il laboratorio ambientale, quelli creativo e musicale, la danza-terapia, insegnata da un’esperta, l’insegnamento della lingua inglese con “Play English”, che permette ai partecipanti di imparare l’inglese in maniera più dinamica e il laboratorio di lettura per i bambini dell’infanzia. Il tutto condito da uscite sul territorio e non solo: le mattinate alla casa di riposo “Bosco in città”, un’iniziativa sul bullismo in collaborazione con la Polizia Locale, le gite al parco acquatico di Inzago e alla piscina di Cologno Monzese. Con un occhio, perché no, anche all’impatto ambientale: tutte le uscite a Brugherio infatti, vengono fatte col “Pedibus”.

Nel ruolo di responsabile, Staglianò è affiancato, oltre che dagli istruttori (tra cui anche due stagisti), da Luana Paolino per la scuola primaria e secondaria e Concetta Bonifazio per l’infanzia. «Sono assolutamente soddisfatto di tutti i nostri istruttori – dice ancora Staglianò – Quasi tutti sono laureati e riescono benissimo a conciliare l’aspetto sportivo ed educativo. L’obiettivo è creare qualcosa di utile per i bambini, qualcosa che li tenga attivi sia con la mente che con il corpo». L’estate è ancora lunga, ma il Cres è sulla buona strada.

Continua a leggere

Di più Sport

To Top