Contattaci

Noi Brugherio

Carlo Nava candidato sindaco. «Esperienza e amore per la città»

Politica

Carlo Nava candidato sindaco. «Esperienza e amore per la città»

Carlo Nava, candidato sindaco del movimento civico “Uno sguardo oltre “

Anche “Uno sguardo oltre” ha il suo candidato sindaco. È Carlo Nava, 56 anni, già assessore ai Servizi Sociali nella scorsa amministrazione. «Un’esperienza che ha convinto gli amici del Movimento a individuare me come loro candidato», spiega.

La scelta di Nava può sembrare scontata, dato il peso del personaggio all’interno di Uno sguardo oltre. Ma lui garantisce che non è così. «Parlando serenamente, alle riunioni, tra tutti i membri del gruppo è sorta la convinzione che il candidato dovesse essere uno tra me e Rossella Zaffino».
Anch’essa assessore nella passata giunta Ronchi con deleghe a ecologia, ambiente, servizi demografici, personale, pari opportunità. «Ma Rossella – prosegue Nava – ha preferito fare un passo indietro per motivi professionali (è titolare di uno studio di commercialista) che non avrebbero potuto farle vivere completamente l’esperienza di sindaco».

Nava al contrario, in mobilità in attesa che arrivi la pensione, può mettere a disposizione «oltre all’esperienza anche molto tempo per le esigenze della città».

La candidatura è stata accettata dopo una verifica sul territorio, prosegue. «Sentendo i brugheresi ho percepito nei miei confronti una simpatia che mi ha spinto a fare questo passo. Bazzicando negozi, marciapiedi, la parrocchia, più di uno mi ha chiesto perché non mi impegnassi in prima persona».

Il “territorio” è un termine che ritorna spesso nei discorsi di Nava. «Sì, perché se non sei appassionato del contatto con la gente non puoi impegnarti in politica, sarebbe solo un lavoro, sostenuto più o meno dalla passione. Io invece dico che sono innamorato di Brugherio, così come delle cose in cui mi sono impegnato in passato o tuttora. Il sindacato e il Banco alimentare, per fare due esempi».

L’ufficializzazione della candidatura sembra di fatto una chiusura a eventuali alleanze.
«Abbiamo incontrato la lista civica Per Brugherio e la lista Progetto Brugherio. Il canale di comunicazione è aperto e non è escluso che ci si possa trovare a lavorare insieme. Ma nulla è deciso».
La Lega Nord, invece, «non pensiamo proprio possa essere interessata a collaborare con noi, mentre se il Pdl desiderasse incontrarci noi saremmo disponibili».

È ancora presto per dettagliare il programma, spiega Nava, che è in costruzione. «Ma alcuni punti sono chiari, ad esempio proponiamo un intervento sul Pgt che renda lo sviluppo della città discreto ed equo. Con le possibilità di costruzione seguite dai servizi necessari per i nuovi abitanti. O ancora un recupero e riqualificazione dei parchi, magari con delle guardie ecologiche volontarie che curino il parco Increa. O ancora un centro di accoglienza temporanea e di riabilitazione per gli anziani. Oppure, sul fronte del lavoro, maggiore attenzione agli artigiani, in questi anni abbandonati a se stessi. Di più, il noto problema del Centro sportivo: perché non separare la gestione della piscina da quella dei campi?». Insomma, «idee concrete per i problemi pratici della gente».

L’impegno, garantisce Nava, «non è legato alla scadenza elettorale. Qualunque sia il risultato noi continueremo ad essere presenti sul territorio».
A tal proposito, conclude, «l’ho già detto anche a Troiano (candidato del Pd). Chiunque vinca, l’importante è che non ci si faccia la guerra tra partiti, ma dialogo per il bene di Brugherio».

Continua a leggere

Di più Politica

To Top